Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Sblocca Cantieri, ecco il secondo elenco di 44 opere prioritarie da 13 miliardi
LAVORI PUBBLICI Sblocca Cantieri, ecco il secondo elenco di 44 opere prioritarie da 13 miliardi
AZIENDE

Premiati a Firenze i vincitori del BigMat International Architecture Award 2017

di BigMat

Vince lo studio francese Lacaton & Vassal, in Italia lo studio C+S Architects di Treviso

01/12/2017 - Lo studio francese Lacaton & Vassal con il progetto di riqualificazione e ampliamento del centro d'arte FRAC Nord-Pas de Calais a Dunkerque è il vincitore della terza edizione del BigMat International Architecture Award ’17, il Premio biennale ideato e promosso dal Gruppo leader in Italia e in Europa di materiali per costruire, ristrutturare e rinnovare.
 
L’annuncio del vincitore del Gran Premio Internazionale (valore: 30.000 euro) e degli altri Premi assegnati si è svolto nel corso della serata di gala tenutasi nel prestigioso contesto di Palazzo Vecchio a Firenze, davanti a 400 ospiti internazionali del mondo dell’architettura e dei soci BigMat provenienti da Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Spagna.
 
A contendersi la vittoria della terza edizione del Premio Internazionale di Architettura BigMat architetti e studi provenienti dai sette Paesi europei dove è presente il marchio BigMat – Belgio, Francia, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia e Spagna.
Quattordici i finalisti scelti fra gli 87 team di architetti preselezionati a luglio scorso tra quasi 900 candidati; oltre al vincitore assoluto del Gran Premio venerdì 24 novembre sono stati assegnati anche i rispettivi Premi nazionali e i Premi di categoria.
 
Per l’Italia si sono aggiudicati il titolo Maria Alessandra Segantini e Carlo Cappai dello studio C+S Architects di Treviso con il progetto Law Court Offices a Venezia.
 
Questa la motivazione della giuria per l’assegnazione del Premio: «Si tratta di un progetto che si trova tra la stazione e il porto di Venezia, in un contesto industriale. La qualità di questo progetto risiede nel modo in cui si integra nel contesto esterno, riprendendo l’archetipo degli edifici industriali e realizzando una costruzione ermetica che fa uso di materiali ossidati e arrugginiti, in perfetto accordo con il contesto».
 
Ad aggiudicarsi lo stesso riconoscimento nel 2013 era stato lo studio Lelli Associati & Architettura (RA) e nel 2015 Pedevilla Architects (BZ). 

BigMat Italia su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui