Carrello 0
AZIENDE

BIM, Assobim: ‘ci faremo parte attiva per promuoverlo’

Presidente Castagnone: ‘la digitalizzazione è un driver fondamentale per la rinascita dell’edilizia’

19/01/2018 - È di qualche giorno fa la pubblicazione del Decreto BIM, licenziato dal Governo a dicembre 2017, che stabilisce le modalità e i tempi di adozione degli strumenti di modellazione per il settore dell’edilizia e delle infrastrutture.
 
L’entrata in vigore ufficiale del Decreto è prevista per il 29 gennaio 2018, termine che non coincide con l’obbligatorietà del BIM che scatterà nel 2019 per le opere di importo superiore a 100 milioni di Euro e verrà invece esteso al complesso dei lavori pubblici nel 2025. È tuttavia possibile, per le stazioni appaltanti che abbiano ottemperato agli adempimenti preliminari, poter utilizzare il BIM per le nuove opere e per interventi di riqualificazione e rigenerazione.
 
“Come Assobim siamo, ovviamente, molto felici dell’entrata in vigore del Decreto che finalmente apre la strada alla digitalizzazione del settore dell’ambiente costruito. - ha dichiarato Adriano Castagnone, Presidente di Assobim -. D’altro canto siamo consapevoli delle oggettive difficoltà che il cambiamento epocale dell’introduzione del BIM pone in un sistema consolidato e tradizionale come quello dell’edilizia e delle infrastrutture”.
 
“Da parte nostra, ci faremo parte attiva per promuovere l’utilizzo del BIM perché siamo certi che la digitalizzazione del settore rappresenti uno dei driver fondamentali per la ‘rinascita’ del sistema dell’edilizia che da sempre rappresenta uno dei settori fondanti l’economia nazionale ed un’eccellenza imprenditoriale”.
 
“È nostra volontà lavorare attivamente con tutti gli operatori interessati, comprese le associazioni, per sostenere la diffusione del BIM e della digitalizzazione. Queste scadenze, apparentemente lontane nel tempo, sono necessarie perché tutti gli interessati siano in grado di applicare concretamente il BIM e poterne sfruttare tutti i benefici. Per questo invitiamo tutti a partecipare ai Gruppi di Lavoro Assobim, in cui è possibile scambiare informazioni ed esperienze”.

Fonte: Assobim
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati