Carrello 0
PROGETTAZIONE

Scuole innovative, ecco i progetti vincitori

di Alessandra Marra

Pubblicato il decreto di aggiudicazione definitiva. Dopo aver redatto i progetti esecutivi si avvierà la realizzazione degli edifici

Vedi Aggiornamento del 06/12/2018
18/01/2018 – Sono stati ufficialmente proclamati i vincitori del concorso di idee per la realizzazione delle scuole innovative.
 
E’ stato pubblicato il Decreto di aggiudicazione definitiva che individua, per ciascuna area, i primi tre classificati del concorso come individuati durante la terza seduta pubblica trasmessa in streaming lo scorso 6 novembre. Inoltre il decreto stabilisce che il Responsabile del procedimento notifichi ai concorrenti esclusi e ai concorrenti dell’area relativa al Comune di Catanzaro i relativi provvedimenti con le motivazioni di esclusione.
 

Scuole innovative: i vincitori

Ricordiamo che in palio c’erano 51 aree ma i vincitori sono stati 50, perché per l'area del Comune di Catanzaro non ci sono stati vincitori.

Ecco l’elenco dei vincitori (progettisti capigruppo):

Albano Laziale (Roma) - Filippucci Edoardo
Albenga (Savona) - Brahimaj Ermal
Provincia di Ancona - Sardellini Anita Maria
Arzachena (Sassari) - Brenna Nicola
Provincia di Ascoli Piceno - Fabbioni Dante
Aviano (Pordenone) - Posarelli Paolo
Bagnatica (Bergamo) - Aceti Marco
Provincia di Cagliari - Perra Aurora
Campobasso - Cagnucci Dario
Capranica (Viterbo) - Cro Michele
Casoria (Napoli) - Hopps Riccardo
Provincia di Catanzaro - Giuseppe Forte
Cervignano del Friuli (Udine) - Baretti Marta
Cimadolmo (Treviso) - Zuanier Federico
Corciano (Perugia) - Landi Luca
Provincia di Cremona - Somà Nicola
Crespano del Grappa (Treviso) - Holguin Andres
Provincia di Ferrara - Govoni Filippo
Floridia (Siracusa) - Morabito Valerio Alberto
Follonica (Grosseto) - Marcon Antonio
Genzano di Roma (Roma) - De Sanctis Andrea
Lauria (Avellino) - Telese Alessandro
Lentini (Siracusa) - Fiamingo Giovanni
Lonate Ceppino (Varese) - Ravasio Mauro
Lucca - Cacciapuoti Roberto
Provincia di Macerata - Zamponi Lucia
Provincia di Mantova - Bernardelli Vincenzo
Provincia di Matera - Vulpio Giuseppe Davide
Mel (Belluno) - Vaccher Flavia
Modena - Franciosini Luigi
Monreale (Palermo) - Monestiroli Antonio
Montemiletto (Avellino) - Miano Pasquale
Negrar (Verona) - Battistini Matteo
Olbia (Sassari) - Tuveri Luca
Provincia di Pescara - Mancini Fabio
Pescina (L’Aquila) - Triches Massimo
Poggibonsi (Siena) - Rossi Prodi Fabrizio
Provincia Ravenna - Pambianco Filippo
Provincia di Rieti - Di Mario Alessandro
Sala Consilina (Salerno) - Di Verniere Francesco
San Giovanni in Marignano (Rimini) - Ascani Matteo
Santa Croce in Magliano (Campobasso) - Puchetti Guido
Savogna d’Isonzo (Gorizia) - Milani Paolo
Selargius (Cagliari) - Lazar Jonathan
Siracusa - Valenti Santi
Sora (Frosinone) - Quagliotto Samuel
Sorbolo (Parma) - Gattara Alessandro
Terni - Duranti Pier Francesco
Tropea (Vibo Valentia) - Zagaglia Claudio
Villabate (Palermo) - Cannone Fabio
 

Scuole innovative: i progetti vincitori

Come si legge in una nota di #Italiasicura, la nuova architettura emersa dal concorso è innovativa ed ecosostenibile; integra in modo armonioso le misure di sicurezza con l’innovazione e include le diversità e le debolezze.

Gli spazi progettuali sono flessibili e sembrano accogliere non solo esperienze e attività della nuova didattica ma anche momenti di incontro e relazioni tra gli alunni. Le palestre, ad esempio, educano alla pratica sportiva e si aprono alla città. Le nuove architetture possono essere un segno deciso nel paesaggio urbano o integrarsi con un sapore quasi domestico.

La trasparenza, sia interna che verso l’esterno, è un punto qualificante dei progetti, così come la capacità di favorire le relazioni, nei percorsi, nei luoghi di sosta, nelle aree per le attività. Il rapporto con la natura è un elemento essenziale nei progetti che sono ricchi di giardini, orti, tetti verdi, ma anche vere e proprie serre.
 

Realizzazione scuole innovative: verso la fase operativa

Ora la palla passa agli Enti locali che dovranno curare le fasi successive della progettazione, che potrà essere affidata anche ai vincitori del concorso. Una volta sviluppati i progetti definitivi ed esecutivi, gli edifici saranno realizzati grazie alle risorse messe a disposizione da Inail, i cui canoni di locazione saranno sostenuti finanziariamente dal Miur.
 
Come fa sapere #Italiasicura, nelle Regioni si stanno avviando seminari pubblici per valorizzare e concretizzare le idee del concorso; l’Inail, inoltre, incontrarà gli Enti locali per definire i termini della progettazione e della realizzazione delle opere.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa