Carrello 0
Dare un futuro alla memoria di Pescara del Tronto
CONCORSI

Dare un futuro alla memoria di Pescara del Tronto

di Cecilia Di Marzo

Conservazione di un ambito territoriale per il ricordo della memoria urbana

20/02/2018 - L'Associazione International Inner Wheel Italia - Distretto 209 e l'Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Ascoli Piceno hanno bandito il concorso di idee nazionale per l’elaborazione di un'idea per la conservazione di un ambito territoriale per il ricordo della memoria urbana di Pescara del Tronto, una delle quattordici frazioni, del comune di Arquata del Tronto (AP), quasi del tutto rasa al suolo dal terremoto del 2016.

Gli enti preposti alle linee di sviluppo per gli interventi nelle zone terremotate, sembrerebbero orientati verso soluzioni che non contemplino la ricostruzione o la riedificazione del patrimonio edilizio danneggiato, preferendo, per ragioni riferite alla natura del suolo e alle sue criticità geologiche, un intervento di nuova costruzione in un luogo limitrofo all'attuale, edificando, così, un nuovo "borgo appenninico". 

Ciò che viene richiesto è un apporto di idee dal quale si auspica possano scaturire, in un secondo momento, concrete proposte progettuali, volte ad individuare un intervento da realizzare nell'area del vecchio paese, che configuri una sistemazione definitiva del luogo non più interessato da interventi ricostruttivi, e che delinei un assetto conclusivo per quello che resta di un insediamento con una rilevante valenza storica locale, ma che oggi appare come luogo quasi completamente distrutto, costellato soltanto da rovine e macerie.

L'elaborazione delle proposte dovrà porre particolare attenzione all'esigenza di cogliere, rappresentare e restituire la testimonianza della memoria urbana di questo insediamento appenninico dell'Alta Valle del Tronto e della sua rilevanza per popolazioni e territori, avuta nel corso della sua storia.

L'iscrizione e la partecipazione al concorso avviene, a pena di esclusione, entro il 16 aprile 2018, con consegna a mano, presso la sede del Soggetto Banditore sita in Via Indipendenza 7, CAP 63100 ad Ascoli Piceno, da giovedì 12 a sabato 14 aprile dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e nella giornata di lunedì 16 aprile dalle ore 10:00 alle ore 17:00, di un plico generale all’interno del quale dovranno essere inseriti, nella forma richiesta, gli elaborati successivamente indicati.

Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito. Saranno premiate le prime tre proposte con le seguenti modalità:
- un premio di €. 5.000,00 alla prima classificata;
- un premio di €. 2.500,00 alla seconda classificata;
- un premio di €. 1.000,00 alla terza classificata.
Saranno oggetto di particolare menzione le immediate successive tre proposte secondo le valutazioni della Commissione giudicatrice.

Il 17 maggio 2018 avverrà la cerimonia di premiazione.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Partecipa
)