Carrello 0
PROGETTAZIONE

Ponti, dieci sfide di ingegneria dell’antichità

di Paola Mammarella

Di epoca romana, medievali o rinascimentali, hanno ispirato leggende e dipinti di fama mondiale

Vedi Aggiornamento del 28/08/2018
19/02/2018 – Fin dall’antichità i ponti hanno sempre rappresentato una sfida ingegneristica da vincere per migliorare i collegamenti. Oltre alla funzione che hanno ricoperto per secoli, alcuni ponti sono stati testimoni di avvenimenti storici, tanto da diventare parte integrante del patrimonio architettonico e culturale del Paese.
 
Vediamo qualche esempio
 

Ponte di Fermignano

Si trova nelle Marche, in provincia di Pesaro, questo ponte costruito in blocchetti di pietra, risalente all’epoca romana.

Foto: Istock - Turismo.it
 

Ponte di Rialto

Famoso in tutto il mondo, questo ponte realizzato alla fine del Cinquecento attraversa il Canal Grande di Venezia. La “versione attuale” in pietra ha sostituito il precedente ponte di legno costruito nel Duecento.
  Foto: Istock - Turismo.it
 

Ponte dei Sospiri

Restiamo a Venezia, dove, a poca distanza da Piazza San Marco, si trova questo ponte che unisce palazzo Ducale alle prigioni Nuove. Vi transitavano i reclusi che, dalle prigioni, si recavano negli uffici degli inquisitori. Circostanza che gli è valsa il nome di “Ponte dei sospiri”. 
 Foto: Istock - Turismo.it
 

Ponte dei Trepponti

Si trova a Comacchio, in provincia di Ferrara, e risale al Seicento questo ponte conosciuto anche come “Pallotta”, dal nome dell’omonimo canale che attraversa. Costituiva la porta fortificata delle città, spesso presa d’assedio dai Veneziani.
 Foto: Wikipedia - Turismo.it
 

Ponte del Diavolo

Sorge a Cividale del Friuli questo ponte a due arcate che poggia su un macigno naturale. Risale al Quattrocento e deve il suo nome alle tormentate vicissitudini che hanno accompagnato la sua costruzione. Ha molti omonimi in Italia.
 Foto: Wikipedia - Turismo.it
 

Ponte Dolceacqua

Costruito in stile romanico nel Quattrocento per collegare il vecchio borgo dell'omonima Dolceacqua, in provincia di Imperia, con un nuovo quartiere, questo ponte è stato il soggetto di alcuni dipinti del pittore Claude Monet.
 Foto: Istock - Turismo.it
 

Ponte Scaligero

Attraversa il fiume Adige a Verona ed è conosciuto anche come Ponte di Castelvecchio, dal nome della fortezza di cui fa parte. Nel 1945 i tedeschi in ritirata lo fecero saltare. In realtà buona parte del ponte si conservò nonostante le esplosioni. È stato ricostruito fedelmente nel dopoguerra.
 Foto: Wikipedia - Turismo.it
 

Ponte della Maddalena

Si trova in provincia di Lucca e risale al Trecento quest’opera di ingegneria conosciuta anche come “Ponte del diavolo”. Secondo la leggenda la sua costruzione è stata così travagliata che il diavolo terminò il lavoro in cambio dell’anima della prima persona che avesse attraversato il ponte. 
 Foto: Wikipedia - Turismo.it
 

Ponte Coperto

Conosciuto anche come “Ponte Vecchio”, si trova a Pavia e attraversa il fiume Ticino. È interamente coperto e percorrendolo si incontra anche una cappella. È stato costruito tra il 1949 e il 1951 ricalcando il vecchio ponte di epoca romana.
 Foto: Wikipedia - Turismo.it
 

Ponte Fabricio

Si trova a Roma ed è stato realizzato nel 62 a.C. per collegare l’isola Tiberina alla terraferma. È il più antico ponte della capitale esistente nella sua composizione originaria. È stato realizzato in pietra fin dall’inizio, mentre altri esempi celebri, come il Ponte Milvio, all’inizio erano di legno.
 Foto: Wikipedia - Turismo.it
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati