Carrello 0
AZIENDE

Ariston a Mostra Convegno Expocomfort

di ARISTON THERMO

La nuova generazione di prodotti per il riscaldamento

05/03/2018 - Ariston Italia conferma la propria partecipazione alla 41° edizione di Mostra Convegno Expocomfort (Milano, 13-16 marzo), e lo fa presentando la nuova generazione di prodotti per il riscaldamento dell’acqua e degli ambienti indoor.
Ariston presenta nello spazio espositivo di Fiera Milano (Padiglione 01 – Stand A01-A29), uno spettro di prodotti che spazia dalle caldaie a condensazione, ai sistemi ibridi e di termoregolazione, scaldacqua, pompe di calore, solare termico, climatizzatori e deumidificatori, che uniscono innovazione qualità, comfort, performance a funzioni di connettività smart per una gestione da remoto e in tempo reale dei sistemi.
Di seguito alcune delle principali novità.

Caldaie a condensazione Serie ONE
Si tratta della più innovativa gamma di caldaie a condensazione mai proposta da casa Ariston. Realizzata secondo lo stato dell’arte della tecnologia, One garantisce un livello di performance, comfort domestico e durabilità senza precedenti.

Alteas One Net e Genus One Net, i due modelli di punta della gamma, sono dotati di funzioni in grado di gestire il riscaldamento di casa in modo intelligente, efficace e personalizzato. Qualità, efficienza, connettività smart e comfort sono i punti di forza, tutti disponibili in un unico prodotto.
Lo scambiatore in acciaio inox XtratechTM, il cuore delle caldaie serie ONE, garantisce performance, durabilità e affidabilità. Rispetto al precedente scambiatore, XtratechTM presenta sezioni di passaggio maggiori del 142%, ottimizzando la circolazione dell’acqua e il passaggio dei fumi.
Inoltre, grazie all’app gratuita Ariston NET, le caldaie possono essere gestite e controllate tramite smartphone, con maggiore comfort e risparmi in bolletta fino a 800€ anno. L’app permette anche la segnalazione di malfunzionamenti dell’impianto, e l’intervento da remoto del Centro Assistenza.
Con la serie ONE è inoltre possibile sfruttare i benefici previsti dagli incentivi statali per gli interventi di ristrutturazione edilizia e di efficienza energetica.

Lydos Hybrid, il primo scaldacqua elettrico ibrido che dimezza i consumi
Dimezzare il costo dell’acqua calda è possibile. Grazie a Lydos Hybrid, il primo scaldacqua elettrico con tecnologia ibrida in classe A, una novità assoluta che, con l’utilizzo combinato di una pompa di calore e di energia elettrica, garantisce la massima efficienza, con risparmi del 50% di energia rispetto al migliore scaldacqua elettrico attualmente disponibile sul mercato, e del 65% rispetto a un prodotto di fascia media in classe D.

Ciò permette risparmi in bolletta di circa 157 euro per anno, con possibilità di rientrare dall’intero investimento – anche grazie alle detrazioni fiscali del 50% - in soli 3 anni.
Queste sono le principali ragioni che hanno permesso a Lydos Hybrid di aggiudicarsi il titolo “Eletto prodotto dell’anno 2018”, riconoscimento assegnato dopo una ricerca condotta su un campione di 12.000 consumatori.
Lydos Hybrid abilita una nuova concezione di comfort: è un comfort flessibile, che grazie al nuovo software di gestione i-Memory apprende giorno per giorno le abitudini di consumo dell’utente per gestire efficientemente la tecnologia ibrida, scegliendo volta per volta l’opzione più conveniente

Sostituire Lydos Hybrid a uno scaldacqua elettrico tradizionale è semplice. Non è necessario nessun intervento strutturale, ed è perfettamente compatibile con gli allacci idrici esistenti. Lydos Hybrid è stato inoltre realizzato per durare a lungo nel tempo grazie alla protezione del doppio anodo attivo che previene la corrosione del serbatoio, garantito per cinque anni, e alla resistenza smaltata che garantisce la massima silenziosità e inibisce la formazione di calcare.

Nimbus, le pompe di calore split più efficienti sul mercato
Grazie a Nimbus S Net, la pompa di calore aria/acqua split reversibile per il riscaldamento, il raffrescamento domestico e la produzione di acqua calda, avere la temperatura desiderata in ogni momento risparmiando energia non è mai stato così semplice.
 
Si tratta di una soluzione attraverso cui Ariston anticipa i tempi: tutti i modelli della gamma sono infatti A+++ ready, massima classe energetica in riscaldamento, che entrerà in vigore sui prodotti a partire dal 2019.
 
La tecnologia di Nimbus S Net è SPLIT, ed è in grado di offrire vantaggi significativi tanto agli utenti finali quanto agli installatori. Lo scambio di energia dal gas all’acqua avviene infatti nell’unità interna e, di conseguenza, viene scongiurato il rischio di congelamento.
 
I modelli della gamma sono tre: la versione Nimbus Plus S Net permette di riscaldare e raffrescare l’ambiente, mentre le versioni Compact e Flex producono anche acqua calda sanitaria attraverso un bollitore da 180 o 300 litri.
 
Tutta la linea si posiziona al top del mercato per efficienza, anche a bassa temperatura, e questo le rende adatte anche ai climi più rigidi. Resistenze integrative modulari (4 o 6 kW) di serie permettono di gestire i picchi di freddo, mentre minori consumi sono assicurati da un numero ridotto di cicli on-off.
 
La silenziosità è un altro plus di Nimbus S Net, che con 58 dB(A) performa meglio nella sua categoria; il design stesso e i componenti interni sono ottimizzati per minimizzare rumori e vibrazioni.
 
Sostituendo l’impianto domestico con una pompa di calore Ariston è possibile usufruire di detrazioni fiscali fino al 65% in 10 anni, oppure di un incentivo economico erogato entro un anno tramite il conto termico 2.0.
 
La serie Nimbus S Net è l’unica nella sua categoria a poter contare sulla connettività smart di serie: la pompa può infatti essere gestita e controllata attraverso l’app Ariston Net. In più, previa sottoscrizione di un contratto di manutenzione, il Centro Assistenza Ariston può intervenire in tempo reale in caso di problemi.

ARISTON THERMO su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati