Carrello 0
Dal sacro al profano, storie di chiese che si convertono
PROGETTAZIONE

Dal sacro al profano, storie di chiese che si convertono

di Paola Mammarella

Ieri luoghi di culto religioso, oggi studi di architettura, discoteche, sale da concerto, musei e percorsi turistici

23/04/2018 – Erano chiese e luoghi sacri. Abbandonata la loro funzione religiosa, si sono trasformati in studi di architettura, musei, sale da concerto e parchi.
 

Chiesa di San Paolo Converso, Milano

Dal 2014 la sede milanese dello studio di architettura CLS Architetti si trova in una chiesa sconsacrata risalente al XVI secolo. Per la suddivisione degli spazi di lavoro è stata creata una struttura in ferro senza modificare quella originaria.
 Foto: CLS Architetti
 

Chiesa di San Giuseppe, Milano

Dal sacro al profano. Questa chiesa, sconsacrata negli anni Settanta, è diventata un disco bar chiamato “Il Gattopardo”. Punto di riferimento della movida milanese, è anche una location per eventi.
Foto: Gattopardo Cafe
 

Cappella di San Maurizio, Bard – Aosta

Nel forte di Bard, fatto edificare nel XIX secolo dai Savoia a scopi difensivi, c’era anche una cappella dedicata a San Maurizio. Oggi la cappella è l’ingresso del Museo delle Alpi e del centro congressi. Inalterati gli archi a botte della vecchia chiesa.
Foto: Valle d'Aosta glocal
 

Chiesa di S. Vincenzo, Sala dei Teatini - Piacenza

Fondata nel XII secolo, ha attraversato fasi di splendore e di declino. Dopo la sconsacrazione, deve la sua rinascita alla Fondazione di Piacenza e Vigevano che l'ha fatta entrare nel circuito dei teatri cittadini.
Foto: Turismo Piacenza
 

Scuola nuova Santa Maria della Misericordia, Venezia

La scuola, collegata all’abbazia attigua, è stata attiva dal Trecento all’Ottocento e simboleggiava la formazione cristiana nella Serenissima.
 Foto: Wikipedia - Didier Descouens

Oggi è uno spazio per eventi. Gli interni sono in grado di ospitare fino a 800 persone.
 Foto: Wikipedia - Didier Descouens
 

Complesso monumentale Donnaregina, Napoli

All’interno del complesso, la chiesa trecentesca di Donnaregina Vecchia è una rara testimonianza dello stile gotico napoletano che vanta affreschi di Luca Giordano, esponente del barocco napoletano. Oggi è utilizzata come spazio per meeting e location per feste aziendali.
 Foto: Complesso monumentale Donnaregina
 

Centro Filarmonico ex Chiesa dell’Immacolata, Savoca – Messina

Negli interni della chiesa risalente al 1600 e sconsacrata negli anni Novanta, è stato realizzato un centro filarmonico a forma di barca, studiato per garantire ottime performance acustiche.
Foto: pagina Facebook baritonART

Nelle stradine di questo borgo siciliano che passano davanti al centro filarmonico sono state girate alcune scene del film “Il Padrino”, diretto da Francis Ford Coppola.
Foto: Newsicilia
 

Sacro Monte, Varese

Chiudiamo questa rassegna con quello che un tempo era un luogo sacro a cielo aperto, sorto come percorso di devozione, in grado di ricalcare quello in Terra santa, ma soprattutto come strumento, voluto da Carlo e Federico Borromeo, per contrastare i consensi alla riforma protestante di Martin Lutero. Oggi questi luoghi sono conosciuti per i percorsi naturalistici e le attività artigianali ed enogastronomiche.
Foto: Sacro Monte Varese
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Ristrutturare il patrimonio edilizio, quanto contano le detrazioni fiscali? Partecipa