Carrello 0
A Palazzo Litta gli scenari immaginati di “Mappe. Sguardi sui confini”
EVENTI

A Palazzo Litta gli scenari immaginati di “Mappe. Sguardi sui confini”

Dal 20 giugno al 15 luglio la mostra si sposta presso La Triennale di Milano

08/06/2018 - A Palazzo Litta nasce il festival Mappe. Geografie del contemporaneo - dal 13 al 16 giugno 2018 - il nuovo progetto di Palazzo Litta Cultura che coinvolge arte e spettacolo, con un indisciplinato e poliedrico programma di musica dal vivo, cinema, fotografia, arte, incontri e dibattiti.

Da una riflessione condivisa tra le istituzioni milanesi riguardante il tema del viaggio e la volontà di unirsi in un progetto comune, la mostra Mappe. Sguardi sui confini - ora in mostra a Palazzo Litta Cultura - sarà successivamente ospitata nelle sale della Triennale dal 20 giugno al 15 luglio.

Il progetto sperimenta gli scenari immaginati nell’ottica del Parco delle Culture, muovendo dalla volontà condivisa di attivare in città, in particolare nell’area che gravita intorno al parco Sempione, una modalità di fruizione fluida e interconnessa, fatta di scambi, circuiti, intersezioni tra la comunità cittadina e i luoghi della cultura milanese.

L’iniziativa prevede la produzione da parte delle due istituzioni di un primo evento espositivo per la città: la mostra Mappe. Sguardi sui confini mette a fuoco la produzione artistica di quattro Paesi, Iran, Turchia, Ucraina, USA/Messico, luoghi dove i fermenti del contemporaneo si fanno sentire in modo acceso, sia sulla scena artistica che su quella sociale e geopolitica, coniugando il linguaggio visivo di quattro fotografi con l’opera di artisti contemporanei, attraverso un percorso espositivo dedicato alla criticità dei confini e alle loro rappresentazioni nell’arte contemporanea.

 

 

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati