Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
NORMATIVA Superbonus 110%, proposta alla Camera la proroga al 2023
EVENTI

The future office: come e dove lavoreremo in futuro?

In mostra i risultati di un workshop sugli gli ambienti di lavoro del futuro

12/06/218 - Continua fino al 30 giugno, presso il nuovo Learning + Innovation Center di DVO a Milano, l’interessante mostra che illustra i risultati del workshop condotto dall’azienda DVO con gli studenti del Corso di Laurea in Disegno Industriale e Multimedia e del Corso di Laurea Magistrale in Design dell'Università IUAV di Venezia,sul tema: The Future Office.

"Come sta cambiando il mondo office? Per stimolare la riflessione su come saranno gli uffici (e quindi l'arredamento di questi) e, più in generale, gli ambienti di lavoro in futuro, sono stati affrontati con gli studenti diversi concept ispirati al cambiamento già in corso. Oggi infatti, per le nuove generazioni, lavorare in uno spazio condiviso (co-working), in un bar/caffè o nella hall di un hotel è del tutto normale. Ma come queste nuove abitudini e questi nuovi luoghi di lavoro stanno influenzando il design degli arredi per l'ufficio e il nostro modo di concepire gli spazi? Il workshop ha così proposto agli studenti di interpretare il tema da prospettive inedite, alcune più reali e concrete, altre più fantasiose, con l'obiettivo di stimolare idee originali e spunti innovativi”.

Questi sono alcuni dei progetti selezionati ed esposti nello spazio di Milano.

01.
L'ufficio-palestra
Come unire lavoro e forma fisica in maniera spontanea ed efficiente? Abbiamo ragionato su postazioni di lavoro che permettono di fare anche dell'esercizio fisico.

 

02.
L'ufficio in casa
Come cambieranno (architettonicamente) le case in cui viviamo per permetterci di lavorare meglio? Quali sono i problemi attuali nel lavoro "casalingo"? Abbiamo affrontato temi quali rumori, odori, ordine, ricezione dei clienti, coabitazione con famiglia e bambini. Abbiamo progettato nuove soluzioni e architetture domestiche in grado di rendere il lavoro in casa più pratico e gestibile da diversi punti di vista.

03.
L'ufficio nel 2025
Immaginare come avremmo organizzato un'installazione sul mondo dell'ufficio all'interno di un'ipotetica mostra alla Tate Modern di Londra dal titolo Unexpected 2025. Il ragionamento non si poneva limiti di spazio, materiali, budget ma doveva rappresentare solo una "visione" sul futuro in un contesto contemporaneo come quello della Tate.

04.
L'ufficio ispirato dal vostro piatto preferito
Questo esercizio si è focalizzato unicamente su forma e colore degli arredi per l'ufficio. Siamo partiti osservando il mondo della cucina, dove sempre più chef prestano un'attenzione maniacale a questi aspetti, e abbiamo quindi cercato di traslare dal piatto all'ufficio composizioni particolarmente riuscite cambiandone scala e materiali. Ne sono uscite soluzioni innovative e inaspettate sia in termini cromatici che formali.

05.
L'ufficio galleggiante
Abbiamo ragionato su spazi di lavoro galleggianti e su come l'acqua e la natura possano ispirare nuove forme e idee per l'ambiente ufficio e i suoi prodotti.


06.
L'ufficio senza gravità
Ci siamo immaginati un ufficio che faccia sentire le persone leggere, dove si possa lavorare in qualsiasi posizione o spazio senza alcun vincolo.

07.
L'ufficio dei sogni
La fuga dall'ufficio: dove ti piacerebbe lavorare? Sopra un albero, in un'isola sperduta, in cima ad una vetta o in una barca. Sempre più persone lavorano da remoto in luoghi molto diversi dall'ufficio tradizionale. Come stanno cambiando questi luoghi per permettere di lavorare? Dove saranno dislocati e che arredi avranno gli spazi-lavoro del futuro?


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui