Carrello 0
Cappelle Medicee: è di Zermani Associati la proposta vincente
ARCHITETTURA

Cappelle Medicee: è di Zermani Associati la proposta vincente

di Rossana Vinci

La sistemazione della nuova uscita completerà un luogo singolare della città di Firenze

17/07/2018 - Lo studio di architettura Zermani Associati di Parma è il vincitore del Bando pubblico per la costruzione della nuova uscita del museo delle Cappelle Medicee di Firenze.

Il concorso, internazionale e nato da una proposta della Fondazione Architetti di Firenze, ha visto la partecipazione di 118 specialisti (tra professionisti abilitati, società di ingegneria, società temporanee di professionisti).
 
Le proposte sono state valutate da una Commissione di esperti che, al termine di una procedura aperta, anonima e integralmente informatizzata, si è conclusa il 22 giugno scorso.
 
Giovedì 12 luglio 2018 alle ore 11.00 presso il Museo di Casa Martelli, Paola D’Agostino, Direttore dei Musei del Bargello, Andrea Pessina, Soprintendente della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato, e Silvia Moretti, Presidente della Fondazione Architetti di Firenze, hanno presentato i risultati del Concorso.


Da sinistra, Andrea Pessina, Paola D’agostino, Paolo Zermani e Silvia Moretti



IL PROGETTO

Nel progetto preliminare della futura uscita delle Cappelle Medicee presentato da Zermani Associati, appare uno spazio sotterraneo con servizi museali e bookshop, una scalinata in pietra per 'riaffiorare in superficie ed una piazzetta, tra la Sacrestia nuova di Michelangelo dell'adiacente basilica di San Lorenzo e la cappella dei principi, dove sono accolti i sepolcri dei Granduchi della Toscana. 
 
Lo stile della nuova struttura architettonica - è stato spiegato - come imposto dal contesto ricco d'arte e di storia di piazza San Lorenzo, non sarà invasivo. Per questo sarà caratterizzato da forme lineari e dall'uso di materiali come la pietra forte, di tradizione fiorentina, in armonia con gli edifici circostanti.

"Entro fine anno il progetto, esecutivo, verrà messo a gara - ha spiegato la direttrice dei musei del Bargello (di cui fanno parte le Cappelle Medicee), Paola D'Agostino - i lavori partiranno nel 2019: speriamo di concluderli, come anche quelli in corso nella Cappella dei principi, nel 2020". Non ci sarà, ha garantito, "alcuna chiusura del museo durante il loro svolgimento".

Il costo stimato per la realizzazione dell’opera, comprensivo dei costi della sicurezza, è di 540 mila euro.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Altri commenti
thumb profile
Francesco Volpe

Ammirevole la struggente semplicità delle forme assolutamente contestualizzate. Evocano in qualche modo il blocco di marmo dal quale Michelangelo trasse il Davide, come una presenza discreta e funzionale dalla quale fuoriescono esseri umani. Mi piace

thumb profile
Francesco Volpe

Ammirevole la struggente semplicità delle forme assolutamente contestualizzate. Evocano in qualche modo il blocco di marmo dal quale Michelangelo trasse il Davide, come una presenza discreta e funzionale dalla quale fuoriescono esseri umani. Mi piace


x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati