Carrello 0
IFAU 2018. Territori fragili nelle città in transizione
EVENTI

IFAU 2018. Territori fragili nelle città in transizione

Proroga della consegna dei paper entro il 5 settembre 2018

23/07/2018 - Nella città di  Pescara, dall'8 al 10 novembre 2018 si svolgerà il convegno internazionale IFAU 2018 - 2nd International Forum on Architecture and Urbanism, organizzato dal Dipartimento di Architettura DdA dell'Università G. d'Annunzio di Pescara e il Polythecnic University of Tirana - Faculty of Architecture and Urbanism (FAU).

Docenti, ricercatori e studiosi si confronteranno per condividere e scambiarsi le proprie esperienze e risultati di ricerca su tutti gli aspetti legati legati al paesaggio, alla città e all'architettura all'interno dei territori fragili. Per l'occasione è stata lanciata la Call for Papers "Territori fragili/Paesaggi_Città_Architetture".

Tutti gli autori dei Papers e dei Posters accettati verranno presentati al Forum e saranno inclusi in un volume in peer-review con ISBN della Collana "Studi e Ricerche di Architettura", Gangemi Editore, International Publishing.
I soli autori dei Papers e Posters accettati dovranno pagare entro il 15 ottobre 2018 una Tassa di Registrazione secondo le modalità indicate nel bando.

Consegna
Per consentire più tempo per le consegne e considerando il periodo estivo, sono state prorogate alcune scadenze:

- Notifica di accettazione degli abstracts 10 settembre 2018
- Scadenze invio Papers e Posters finali 8 ottobre 2018
- Notifica di accettazione Papers e Posters finali 15 ottobre 2018
- Periodo di Registrazione dal 15 al 25 ottobre 2018
- Versamento costi di iscrizione dal 15 al 25 ottobre 2018
- International Forum on Architecture and Urbanism

Gli abstract dovranno pervenire entro il 5 settembre 2018 al seguente indirizzo:
info@ifau2018.com o 2018.ifau@gmail.com

Maggiori informazioni:
www.ifau2018.com
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati