Carrello 0
Ferrovie elicoidali, capolavori dell’ingegneria dei trasporti
PROGETTAZIONE

Ferrovie elicoidali, capolavori dell’ingegneria dei trasporti

di Paola Mammarella

In Italia e nel mondo hanno consentito ai treni di superare forti dislivelli e a molti territori di uscire dall’isolamento

23/07/2018 – Sono capolavori dell’ingegneria ferroviaria, ideati per superare forti dislivelli e consentire ai treni di salire ad alta quota attraverso territori montuosi. Parliamo delle ferrovie elicoidali, che hanno consentito a molti territori di uscire dall’isolamento.
 
Vediamo qualche esempio in Italia e all’estero.
 

Viadotto di Chiusa, Trentino Alto Adige

Il viadotto elicoidale si trova sulla Ferrovia della val Gardena, realizzata durante la prima guerra mondiale dall’Impero Austro-Ungarico. È apparsa nei film “Il prigioniero della montagna” e “Destinazione Sanremo”. Oggi molte tratte si sono trasformate in piste ciclabili.
Foto: Ferrovie dismesse
 

Elicoidale di Bortigiadas, Sardegna

È stata costruita negli anni Venti e l’elicoidale è stato realizzato in modo che il viaggiatore non percepisca il moto rotatorio. In foto l’entrata della galleria. Il treno dopo averla attraversata esce sul viadotto ad un livello più alto.
 Foto: Flickr
 
È ancora in funzione come ferrovia turistica.
 Foto: Wikipedia - Manfred Kopka
 

Elicoidale di Brienza, Basilicata

Realizzata negli anni Trenta, doveva far parte di una vasta rete di collegamento interregionale. In realtà rimase isolata ed è stata chiusa nel 1966. Un vero peccato per le opere di ingegneria presenti sulla tratta e per i panorami che offriva. Qui una foto d’epoca da cui si evince il dislivello superato dal treno.
 Foto: le strade ferrate
 

Viadotto a spirale di Brusio, Svizzera

È stato realizzato nei primi del Novecento e si trova sulla ferrovia Bernina, che unisce la nota località turistica si St. Moritz alla provincia di Sondrio. Inizialmente, per superare il dislivello presente nella tratta, si era pensato ad un tunnel elicoidale, ma poi gli ingegneri preferirono la soluzione del viadotto.
 Foto: Wikipedia - Kabelleger David Gubler
 

Viadotto Landwasser, Svizzera

Un altro esempio di viadotto in pietra realizzato a inizio Novecento per superare i dislivelli del territorio.
 Foto: Wikipedia - Giancarlo Lozza

Il viadotto è comparso nel film “La signora che scompare” di Alfred Hitchcock.
 Foto: Wikipedia - Fabrizio Primoli
 

Tehachapi Loop USA

Si trova in California sulla Ferrovia “Union Pacific”. La sua costruzione è terminata nel 1876. È ancora in uso e consente ai treni di “scalare” con facilità alcune colline presenti nella zona.

 Foto: Wikipedia - David Brossard
 

Elicoidale di San Carlos, Costa Rica

La regione in cui si trova questa ferrovia, e la sua tratta elicoidale, è stata ribattezzata “Piccola Svizzera” per la conformazione del suo territorio, caratterizzato da montagne. Come in Svizzera, anche qui i tecnici hanno fatto ricorso ai percorsi elicoidale per bypassare i dislivelli.
Foto: Selloviajero

Oggi è usata a fini turistici.
 Foto: Radiomuseum
 

Choonbatty loop, India

Fa parte della “Darjeeling Himalayan Railway” nello stato del Benegal. Costruita nel 1881, è composta da cinque percorsi elicoidali che aiutano i treni a superare continui dislivelli che arrivano fino a 100 metri. Dal 1999 è stata dichiarata patrimonio Unesco.
Foto: Wikipedia 
 

Guanjiao Spiral, Tibet

Questa spirale si trovava sulla ferrovia "Qinghai–Tibet Railway". Qui un'immagine notturna della tratta illuminata. Nel 2014 è stata sostituita da un tunnel.
 Foto: Wikipedia - Xue Siyang
 

Okoba Spiral, Giappone

Si trova sulla linea ferroviaria Hisatsu, nell’isola giapponese del Kyushu, in funzione dai primi del Novecento. Anche in questo caso, la tratta elicoidale ha risolto i problemi legati agli alti dislivelli. Qui una foto aerea.
 Foto: National Land Image Information -Ministry of Land, Infrastructure, Transport and Tourism 
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati