Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Codice Appalti, dal 10 settembre via all’Albo dei commissari di gara

di Paola Mammarella

Iscrizioni da settembre, sorteggio degli esperti obbligatorio per le gare in cui la scadenza delle offerte è fissata dal 15 gennaio 2019 in poi

Vedi Aggiornamento del 17/09/2018
27/08/2018 – Dal 10 settembre 2018 ci si potrà iscrivere all’Albo nazionale dei commissari di gara gestito dall’Anac.
 
L’utilizzo dei commissari iscritti nell’albo dell’Anac diventerà obbligatorio per le gare in cui la scadenza delle offerte è fissata dal 15 gennaio 2019 in poi. A partire da questa data, le Stazioni Appaltanti non potranno più nominare commissari di gara in modo discrezionale.
 
Con un comunicato dei giorni scorsi, l’Autorità nazionale Anticorruzione (Anac) ha reso note le tempistiche per l’entrata a regime delle linee guida n.5 attuative del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).
 

Codice Appalti, Albo dei commissari Anac per l’imparzialità

L’obiettivo del Codice Appalti e delle linee guida n.5 sulla scelta dei commissari di gara e le modalità di iscrizione nell’Albo gestito dall’Anac, è garantire l’imparzialità di valutazione delle Stazioni Appaltanti. 
 
Per importi inferiori alle soglie comunitarie, e a un milione di euro per i lavori, in mancanza di particolari complessità, la Stazione Appaltante può nominare alcuni componenti interni nella commissione. Il presidente dovrà invece essere esterno.
 
In caso di affidamento di servizi e forniture di elevato contenuto scientifico tecnologico o innovativo, effettuati nell’ambito di attività di ricerca e sviluppo, l’Anac può autorizzare gli esperti della Stazione Appaltante come membri della commissione giudicatrice.
 
Si può inoltre valutare caso per caso se nominare il RUP come membro della commissione per la valutazione della congruità delle offerte tecniche.
 
Per quanto riguarda le professioni tecniche, accanto al titolo professionale (ad es. architetto, ingegnere civile e ambientale, ingegnere industriale, geometra, ecc.) sono indicate le opere per le quali possono far parte delle commissioni giudicatrici.
 
Il DM 12 febbraio 2018 ha completato le linee guida definendo i comensi dei commissari di gara e le tariffe per l’iscrizione all’Albo dell’Anac.
 

Codice Appalti, l’estrazione dei commissari di gara

Come spiegato nel comunicato, per formare la commissione giudicatrice, la Stazione Appaltante dovrà fornire all’Anac il Cig della procedura di affidamento e una serie di informazioni, tra cui quelle per determinare se si tratti di un affidamento di particolare complessità.
 
L’Anac, previa verifica, fornirà la lista degli esperti sorteggiati tra quelli con minor numero di nomine e livello di esperienza adeguata. La lista dei commissari verrà poi pubblicata dalla Stazione Appaltante per ragioni di trasparenza.
 
L’iscrizione all’albo sarà possibile a partire dal 10 settembre 2018. Per l’estrazione degli esperti, l’Albo sarà operativo, per le procedure di affidamento per le quali i bandi o gli avvisi prevedano termini di scadenza della presentazione delle offerte a partire dal 15 gennaio 2019.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati