Carrello 0
AZIENDE

Ariston svela il progetto Comfort Challenge e la Ariston Comfort Zone

di ARISTON THERMO

L’innovativa casa modulare assemblata nel cuore della Groenlandia

19/09/2018 - Ariston, il brand principale e più internazionale del Gruppo Ariston Thermo, annuncia ufficialmente il successo di The Ariston Comfort Challenge. È stata un’avventura, una missione, con l’obiettivo di assicurare il comfort nonostante le numerose avversità, consegnando e assemblando una casa modulare accogliente e innovativa (la Ariston Comfort Zone) nel cuore della remota e gelida Qeqertarsuaq, meglio conosciuta come Disko Island
 
Disko Island, al largo della costa occidentale della Groenlandia, è il terreno d’azione di un team di ricercatori dell’Università di Copenaghen, incaricati di raccogliere ed esaminare campioni di terreno, così da giungere a scoperte fondamentali per gli studi sul cambiamento climatico. Fino ad oggi, a causa delle temperature rigide e delle condizioni climatiche avverse senza un’infrastruttura adeguata, non è mai stato possibile trascorrere più di alcuni giorni sul posto durante i mesi invernali.
 
Per portare avanti l’importante opera di ricerca in ambito climatico, il team, guidato dal Professor Morten Rasch, dell’Istituto di Geoscienze e Gestione delle Risorse Naturali, dell’Università di Copenaghen, aveva bisogno di una base stabile nel cuore dell’isola. Un luogo dove le temperature variano dai – 20° ai -50° nei mesi invernali richiedeva un rifugio sicuro per raccogliere tutti i dati necessari. Ciò non significa che i ricercatori dovessero rinunciare al comfort, al riparo da condizioni climatiche estreme ed ostili.
 
La missione di The Ariston Comfort Challenge è stato un tuffo nell’ignoto per i tre installatori Ariston. Tre uomini semplici trasformati negli eroi del progetto Comfort Challenge, dopo essere stati selezionati da una campagna di reclutamento globale. Hanno scelto di mettere le proprie vite in stand by in nome di un più nobile obiettivo: portare il comfort al team di scienziati impegnati in un’importante opera di ricerca nell’ambito del cambiamento climatico.
 
Una volta raggiunta la propria destinazione, il team Ariston si è messo all’opera per assemblare la Ariston Comfort Zone – un’innovativa casa modulare progettata per garantire altissimi livelli di sostenibilità, sopportando condizioni climatiche estremamente rigide e massimizzando l’efficienza energetica sia durante il processo produttivo che durante le operazioni più quotidiane.
 
Ideata da Ariston, in collaborazione con LEAP, l’ecologica e innovativa casa modulare è stata prodotta con ingegneria di qualità, per garantire alta efficienza e design eccezionale. La struttura, sviluppata longitudinalmente, offre un’ampia apertura panoramica, che permette di gustare appieno gli spettacolari paesaggi naturali di Disko Island. La sua forma è stata progettata per richiamare il logo del brand Ariston. Pilastri e travi rimangono visibili all’interno della casetta, dando ritmo allo spazio e incorporando un funzionale sistema di arredamento dal design minimalistico. Ogni dettaglio si integra alla perfezione nella totalità della struttura, mantenendo non solo qualità assoluta e coerenza estetica, ma rispondendo anche alle esigenze del team di ricerca dell’Università di Copenaghen.
 
“Quella che abbiamo creato in Groenlandia è una struttura che si discosta dai nostri altri progetti, utilizzando il sistema di costruzione “frame”, da assemblare in loco. La prima sfida è stata quella di realizzare un kit industrializzato che si potesse montare il più velocemente possibile e utilizzare anche in ambienti molto freddi e ventosi”, ha detto Luca Gentilcore, founder di LEAP. “La fase di pianificazione è stata curata fin nell’ultimo dettaglio, tenendo conto dell’ambiente remoto in cui ci saremmo trovati ad operare –  questo spiega perché nulla poteva mancare a questo progetto: abbiamo stilato un elenco di ogni singolo componente, così che non ci si potesse dimenticare nemmeno una vite.
 
La struttura si compone di un’area living, una stanza da letto, un bagno e due locali tecnici, in grado di ospitare fino a sei persone contemporaneamente, immergendole in un ambiente piacevole e a stretto contatto con la natura. La Ariston Comfort Zone è un edificio ecologico e sostenibile, il cui guscio esterno è stato progettato per ottimizzarne l’efficienza energetica, che riesce a essere confortevole pur mantenendo la necessaria rigidità necessaria a tenere al riparo i propri inquilini, persino nelle condizioni climatiche più avverse.
 
La filosofia a impatto zero della Ariston è una responsabilità essenziale, perseguita durante lo sviluppo del progetto sia da Ariston - a livello di ideazione - che da Leap - a livello di realizzazione”, ha detto Massimiliano Fugini, Group Brand Digital, Corporate Marketing & Media Relation Manager. Gli ostacoli affrontati non riguardavano però solo la fase di creazione e di costruzione, ma anche i più generali aspetti logistici:Le spedizioni sono partite dal nostro centro di produzione in Brianza, e si sono dirette verso Aaborg, nella Danimarca settentrionale, dove tutto l’equipaggiamento è stato messo in un container e ha dovuto fare i conti con le turbolente acque del Mare Artico. Ci sono volute due o tre settimane per completare questa parte del percorso: il container ha finalmente raggiunto la destinazione di Disko Island e, una volta svuotato, tutto il materiale è stato caricato su un gatto delle nevi e persino su slitte trainate da cani – tuttora il mezzo di trasporto più sicuro, in quella parte del pianeta”. Queste le parole entusiaste con cui Fugini ha descritto la missione.
 
Non sarebbe stato possibile avere una casa protetta e sicura, riscaldata e fornita di acqua calda, per il massimo del comfort persino durante gli inverni polari, senza Ariston Alteas One. La caldaia murale a condensazione, dotata di una tecnologia che garantisce un’alta efficienza energetica e di un nuovo Per4mance System basato sulla combinazione sinergica delle tecnologie di Ariston è il cuore pulsante della casa.  Il boiler dall’ottimo design, reso possibile dalla collaborazione con  UP Design, assicura il massimo livello di performance con il minimo delle emissioni, offrendo un’esperienza duratura, confortevole e all’insegna della smart connectivity, persino nel più rigido degli inverni artici. 
 
Alteas One è un prodotto che non andrebbe mai nascosto, ma anzi esibito come fulcro dell’interior design di ogni abitazione”, ha detto Umberto Palermo, fondatore e CEO di UP Design. “Un prodotto così fondamentale per portare il comfort nelle nostre vite non dovrebbe essere semplicemente funzionale, ma caratterizzarsi anche di un design elegante e dalle forme innovative, utilizzando materiali di alta qualità e mostrando una forte attenzione ai dettagli e alle finiture – in linea con la tradizione estetica italiana e di ogni prodotto Ariston”.
 
L’intera missione è stata ripresa e sarà mostrata sotto forma di web-series attraverso i canali Ariston e raccontata da uno speciale dal canale DMAX. Inoltre, dal 17 settembre, è sulla piattaforma ufficiale Ariston: www.aristoncomfortchallenge.com
 
Il documentario in sei parti narrerà la storia dei tre installatori, gli eroi della storia, e del loro difficile viaggio per portare a compimento la missione. Un feature che non racconterà soltanto le loro avventure, ma anche le storie dei personaggi e delle culture che popolano i meravigliosi paesaggi di ghiaccio della Groenlandia.

ARISTON THERMO su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui