Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
NORMATIVA Superbonus 110%, i tecnici chiedono norme certe e più controlli
AZIENDE

Traspir EVO 300 di Rothoblaas: un'arma in più contro il fuoco

di Rothoblaas

11/09/2018 - Quando si parla di coperture e di durabilità, nella nostra testa suonano subito vari campanelli d’allarme. Sono infatti molte le insidie che potrebbero determinare il deterioramento della copertura, con tutti i danni e i costi che ne conseguono: dall'azione dei raggi UV a quella degli agenti atmosferici, fino agli incendi causati dalla realizzazione maldestra di una canna fumaria o dalla posa dei materiali “non a regola d’arte”.

Per far fronte a queste criticità, Rothoblaas ha sviluppato una nuova membrana dalle caratteristiche vincenti. Una membrana prodotta con tecnologie di ultima generazione che ne fanno la soluzione ottimale per garantire impermeabilità all'acqua e resistenza meccanica, con un occhio di riguardo all'azione del tempo.

Traspir EVO 300 è una membrana traspirante con struttura monolitica che impiega degli speciali polimeri che ne garantiscono una durabilità eccezionale” spiega Alice SperanzaProduct Engineer che in Rothoblaas segue lo sviluppo delle soluzioni per l’impermeabilizzazione.

“È una membrana con classe di reazione al fuoco B-s1, d0, a bassissima propagazione della fiamma in caso di incendio, proprietà rara per gran parte dei materiali sintetici usati in copertura. Se totalmente esposta ai raggi UV la sua stabilità è garantita per 9 mesi, mentre con un’esposizione parziale, a giunti aperti fino a 50 mm di larghezza ed entro il 40% della superficie totale, la stabilità è garantita in maniera permanente”, puntualizza Speranza. “Spesso le tegole si spostano a causa degli agenti atmosferici o vengono danneggiate da chi accede alla copertura, permettendo alla luce di filtrare, con i danni che ne conseguono. Oppure può accadere che durante l’inverno si rompano a causa del carico nevoso, cosa di cui non ci si rende conto fino allo scioglimento della neve; nel frattempo la luce filtrante può causare danni permanenti.

L’elevata stabilità ai raggi UV di Traspir EVO 300 garantisce l’integrità del telo sottotegola anche se esposto ai raggi UV”. “Esatto”, interviene Michele Dal Rì, Product Manager per questa linea di prodotti, “inoltre, il film funzionale in poliacrilato offre una resistenza termica fino a +120 °C che permette l'utilizzo della membrana anche sotto pannelli solari e fotovoltaici, o in zone dove si raggiungono temperature d'esercizio elevate fuori standard, senza che la sua funzionalità risulti compromessa. Quest’elevata resistenza rende la membrana il sottotegola ideale in presenza di impianti fotovoltaici, il cui accumulo di calore può danneggiare i materiali sottostanti”.

Traspir EVO 300 si colloca tra le membrane sintetiche traspiranti più resistenti a calore e raggi UV oggi disponibili sul mercato.

ROTHOBLAAS su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, lo conosci davvero? Scoprilo con il quiz! Partecipa