Carrello 0
PROGETTAZIONE

Tutti i ponti di Riccardo Morandi

di Paola Mammarella
Commenti 13920

Dal dopoguerra agli anni Ottanta sono stati costruiti in Italia e all’estero. Molti sono ancora utilizzati, altri sono chiusi

Vedi Aggiornamento del 12/12/2018
Commenti 13920
03/09/2018 – Sono diversi, sparsi in Italia e in tutto il mondo, i ponti progettati dall’ingegnere Riccardo Morandi e realizzati tra il secondo dopoguerra e gli anni Ottanta.
 
Riccardo Morandi compì numerosi studi sul calcestruzzo armato precompresso e nel 1948 ottenne il brevetto sul sistema di precompressione. Le esigenze della ricostruzione e l’economicità del calcestruzzo contribuirono alla diffusione di ponti e altre opere costruiti con questo materiale.
 
Vediamo alcuni dei ponti progettati dall’ing. Morandi, oltre a quello di Genova, tristemente noto per il crollo verificatosi a causa di un cedimento strutturale il 14 agosto scorso.
 

Ponte General Rafael Urdaneta, Maracaibo - Venezuela

Il ponte strallato, costruito in calcestruzzo armato precompresso tra il 1958 e il 1962, attraversa il lago di Maracaibo. Nel 1964 una petroliera urtò uno dei piloni causando il crollo di una parte della struttura e la caduta in acqua di quattro veicoli. Nell'incidente persero la vita sette persone, mentre la nave rimase pressoché illesa. 


video tratto da Blob RaiTre del 22 agosto 2018


Ponte Amerigo Vespucci, Firenze

Costruito tra il 1955 e il 1957, è un ponte a sbalzo che attraversa il fiume Arno. Al progetto parteciparono anche gli architetti Giorgio Giuseppe Gori, Enzo Gori ed Ernesto Nelli, che si occuparono della sua estetica e dell'integrazione nel contesto storico preesistente con la scelta di materiali e opere scultoree che richiamavano le strutture preesistenti. Il ponte sarà interessato da lavori di messa in sicurezza.
Foto: Pufui PcPifpef - Wikipedia
 

Viadotto Bisantis, Catanzaro

È un ponte ad arco stradale e pedonale, costruito tra il 1959 e il 1962 su una sola arcata in calcestruzzo armato. Per molto tempo è stato il secondo ponte ad arco singolo in calcestruzzo armato in Europa e nel mondo (dopo lo svedese Sandöbron). Oggi, pur essendo uscito dalle classifiche, continua a rappresentare una pietra miliare nella storia dell'ingegneria.
  Foto: Wikipedia
 

Ponte di Vagli Sotto, Lucca

Si trova in Toscana, nell’area della Garfagnana, questo ponte riservato al passaggio di pedoni e piccoli mezzi a motore. La struttura è composta da un arco a tre cerniere fiancheggiato da due telai a stampella.
 Foto: LigaDue - Wikipedia
 

Paul Sauer Bridge, Città del Capo - Sudafrica

Il ponte ad arco, costruito tra il 1953 e il 1956, è conosciuto anche come Storms River Bridge e viene considerato il gemello più piccolo del viadotto Bisantis. Fino al 1984 è stato il ponte ad arco più alto in tutta l'Africa.
 Foto: A3alb - Wikipedia
 

Wadi al-Kuf, Beida - Libia

Costruito in calcestruzzo armato precompresso tra il 1967 e il 1971, è stato fino agli anni Ottanta il ponte strallato con il punto di luce più elevato in Africa. Nel 1999 è stato ristrutturato dopo alcuni smottamenti del terreno e dall'originale colore rosa è passato al bianco. Oggi è chiuso e considerato a rischio crollo. È il gemello del viadotto Polcevera di Genova.
Una foto degli anni Settanta
 Foto: Wikipedia

Una foto del 2004
 Foto: Wikipedia
 

Ponte Pumarejo, Barranquilla - Colombia

Il ponte strallato, realizzato in calcestruzzo armato precompresso, che attraversa il fiume Magdalena, è stato costruito agli inizi degli anni Settanta. Per molto tempo è stato il più lungo del Paese. Se da una parte ha rappresentato un'icona culturale, perchè ha facilitato l'immigrazione e consentito gli scambi, dall'altra ha destato polemiche perchè gli ingombri hanno compromesso la navigazione fluviale. Sarà sostituito da un nuovo ponte, in fase di costruzione, e poi demolito. 
Foto: Erik Cleves Kristensen - Wikipedia
 

Viadotto Carpineto, Vietri di Potenza - PZ

Il viadotto, realizzato a fine anni Settanta, è costituito da due identici ponti strallati paralleli per le due carreggiate. La struttura presenta piloni di acciaio e cemento armato precompresso. Nel 2013 sono stati condotti studi e analisi sullo stato delle strutture. È emerso un degrado strutturale e la necessità di effettuare ulteriori approfondimenti.
 Foto: Glabb - Wikipedia
 

Ponte di San Niccolò, Firenze

Il ponte, costruito nell'Ottocento con una struttura metallica e intitolato a San Ferdinando, fu minato e distrutto dai tedeschi in ritirata. Nel dopoguerra venne ricostruito su progetto dell'ing. Morandi con una struttura ad arco in calcestruzzo armato. Il ponte sarà sottoposto a interventi di manutenzione.
Il ponte ottocentesco in un dipinto dell'epoca
 Foto: Wikipedia

Una foto del ponte progettato da Riccardo Morandi
 Foto: Saliko - Wikipedia
 

Viadotto Akragas, Agrigento

Il ponte stradale, realizzato nel 1970 su progetto di Riccardo Morandi al momento è chiuso per lavori di manutenzione e messa in sicurezza. Dovrebbe riaprire nel 2021.
 Foto: Siciliainformazioni
 

Ponte Costanzo – Ragusa

Al momento della sua inaugurazione, il ponte, che collega Ragusa a Modica, era il più alto d’Italia e resta il più alto della Sicilia. È composto da una serie di pilastri in calcestruzzo e campate traverse in acciaio. I lavori per la sua realizzazione sono finiti nel 1984.
Foto: Ragusa H24?
 

Viadotto Ansa del Tevere, Roma

Ultimato nel 1967, è il ponte sospeso di tipo strallato più antico della città. Si trova nel quartiere della Magliana lungo l'autostrada A91.
 Foto: Antonello Anappo - Arvaliastoria.it
 

Kinnaird Bridge, Castlegar - Canada

Attraversa il fiume Columbia ed è stato realizzato nel 1965. Dopo il crollo di Genova, la stampa locale si è concentrata sulle differenze tra il ponte canadese e quello del capoluogo ligure.
 Foto: Mapio

 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Sblocca Cantieri e Decreto Crescita, cosa ne pensi? Partecipa