Carrello 0
AMBIENTE

Il punto in cui la terra incontra il mare, i fari più suggestivi d’Italia

di Paola Mammarella

Da secoli guide per la navigazione e punti di riferimento nel paesaggio

08/10/2018 – Per secoli hanno orientato la navigazione e sfidato le mareggiate più violente. I fari in alcuni casi mantengono la loro funzione di guida, in altri vengono riconvertiti a uso ricettivo. Ad ogni modo, il loro fascino rimane inalterato.
 
Vediamo alcuni tra i fari più suggestivi d’Italia.
 

Faro della Vittoria, Trieste

Oltre ad orientare la navigazione notturna, il faro è un monumento alla memoria dei marinai caduti durante la prima guerra mondiale. La lanterna è sovrastata dalla statua bronzea della Vittoria alata realizzata dallo scultore Giovanni Mayer.
 Foto: Turismo Friuli Venezia Giulia
 

Faro di Genova

Chiamato “la lanterna”, è stato costruito nel Medioevo ed è fra i più antichi d’Italia. La leggenda narra che il progettista sia stato lanciato dal faro per evitare che potesse realizzare un’opera simile altrove.
 Foto: genovagando
 

Faro di Punta Carena, Capri

Amato dai romantici per gli scorci che si possono ammirare nelle sue vicinanze, è anche il secondo in Italia, dopo Genova, per portata luminosa. Risale alla fine dell’Ottocento.
 Foto: Capri.it
 

Faro del Porto di Ischia

Il faro è in funzione dal 1856. Domina tutto il golfo con il suo colore rosso acceso.
 Foto: Visit Ischia
 

Fanale di Livorno

Di epoca medievale, è stato distrutto durante la seconda guerra mondiale e poi ricostruito. Viene citato nell’opera “Itinerario siriaco” di Petrarca.
 Foto: Il mondo dei fari
 

Faro dello Scoglio di Mangiabarche, Isola di Sant’Antioco – Sardegna

Il piccolo faro ha lo scopo di segnalare uno scoglio poco visibile. In alcuni casi non ha avuto successo. Gli incidenti, talvolta gravi, che si sono verificati nella zona sono valsi allo scoglio il soprannome “Mangiabarche”.
 Foto: Sardegna Turismo
 

Faro di Strombolicchio, Isole Eolie

Il faro è stato costruito sulla sommità dell’isolotto per motivi di sicurezza negli anni Venti. Per il trasporto dei materiali fu necessario scavare gradini nella roccia. Oggi ha un’anima sostenibile. La sua lanterna è alimentata da pannelli fotovoltaici.
 Foto: Il faro di Han
 

Faro di Punta Palascìa, Otranto – Lecce

Si trova nel punto più orientale d’Italia. La notte di San Silvestro molti turisti lo affollano per ammirare la prima alba del nuovo anno.
 Foto: Salento gite in barca
 

Faro della Guardia, Isola di Ponza – Latina

Questo faro sta per cambiare vita. Dopo il bando “Valore Paese Fari” diventerà un hotel di lusso. Foto: Investireinitaly Realestate
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
BIM: professionisti italiani, siete pronti? Leggi i risultati