Carrello 0
FOCUS

Il rilancio dell'edilizia passa anche dalle strutture ricettive

Al Fidec si parlerà della riqualificazione nel settore turistico

Vedi Aggiornamento del 15/11/2018
18/10/2018 - Non solo dormire. Trascorrere del tempo in una struttura ricettiva non significa, o meglio, non deve significare un mero pernottamento. Al contrario, l’esperienza di soggiorno per gli ospiti deve essere sempre di più a tutto tondo. Il cliente deve poter mettere in pausa la routine per godere di un momento di pura bellezza. Ma non solo.

Il tema della riqualificazione del patrimonio edilizio alberghiero rappresenta un’urgenza per il sistema-Paese. Basti pensare che in Italia ci sono oltre 33mila alberghi, responsabili di consumi per oltre 35 milioni di KWh, energivori, a volte non sicuri rispetto al rischio sismico e idrogeologico.

Tutti questi temi saranno sul palco al Fidec, il Forum Italiano delle Costruzioni, che si terrà a Milano il 21 novembre. Un evento di networking, organizzato da Ance ma aperto a tutta la filiera delle costruzioni, che parlerà anche (e non solo) di come rendere più competitivo e resiliente il patrimonio immobiliare ricettivo.

Un tema che sta a cuore anche ai partner di Fidec. «La parte hardware di un hotel diventa punto essenziale per creare una relazione di fiducia con la clientela, necessaria per rendere il soggiorno in albergo non solo una commodity» dichiara Giovanna Manzi, Ceo di Best Western. Oltre a soddisfare i minimi di legge, è importante mantenere alcune attenzioni particolari all’interno dell’intera struttura. Oggi non sopravvivono gli alberghi che si rivolgono alla tipologia del cliente viaggiatore, in quanto esistono sistemi di alloggio alternativi che per un rapido pernottamento vengono presi in considerazione. 

Curare anche aspetti quali cibo, atmosfera, cordialità dello staff, ambiente esterno ed eventuali servizi aggiuntivi è, quindi, fondamentale per richiamare l’attenzione dei clienti e soddisfare i loro bisogni. Tuttavia, prima di poter prendere queste misure, devono essere regolamentati e ammodernati gli impianti energetici, i sistemi di sicurezza e i parametri di accessibilità per i disabili. L’Ente Italiano di Normazione, partner del Fidec, ha stilato criteri e protocolli per valutare sostenibilità e sicurezza degli edifici costruiti sul territorio nazionale.

L’allineamento con questi requisiti è fondamentale per il comparto turistico, in particolare ora che «sta diventando la prima industria planetaria, con previsioni di crescita costanti e trainati all’interno dei nuovi mercati, dalla demografia alla digitalizzazione. Le strutture ricettive italiane soffrono ancora di una progettazione non sostenibile e un approccio strategico fin troppo a breve termine» spiega Vincent Spaccapeli, membro del comitato scientifico e direttivo del Forum Italiano delle Costruzioni. «Ci sono oggi gli strumenti, c’è la conoscenza e ci sono i capitali per procedere rapidamente a una riqualificazione diffusa e responsabile. Non parliamo più di cambiamento, parliamo di transizione verso un nuovo modello di business, ora tocca a noi».

Un’attenta analisi della struttura, dunque, permette all’albergatore di individuare i punti deboli dello spazio per poter studiare una soluzione. A tal proposito, il Green Building Council attivo in Italia fornisce corsi di formazione che trattano argomenti come la sostenibilità edilizia a partire da buoni esempi di costruzioni green a livello internazionale. Salubrità, durabilità ed economicità sono i parametri fondamentali considerati dall’ente sostenitore di Fidec per valutare una buona progettazione. Su queste basi è possibile promuovere un albergo e renderlo competitivo.

Conseguite le fondamentali garanzie e certificazioni, è necessario individuare il target di clienti a cui è destinato l’hotel per passare da un ambiente standard e privo di suggestioni a un luogo dotato di armonia e attrattiva. A determinati target sono destinati determinati tipi di clienti per le cui esigenze devono essere organizzati gli spazi e operati gli eventuali lavori di ristrutturazione. Ogni ospite deve poter svolgere le sue attività nel maggior comfort possibile.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati