Carrello 0
PROFESSIONE

Valutazioni immobiliari, dai periti industriali un ‘bollino di qualità’

di Alessandra Marra

Protocollo d’intesa tra Cnpi e Value-RE per eseguire perizie in linea con i criteri estimativi riconosciuti dall’Abi

Vedi Aggiornamento del 04/12/2018
03/10/2018 – I periti industriali potranno eseguire valutazioni immobiliari certificate da un bollino di qualità.
 
A prevederlo il protocollo d’intesa tra il Consiglio Nazionale Periti Industriali (Cnpi) e Value-RE, società operante nel settore della valorizzazione di portafogli immobiliari.
 

Perizie immobiliari: cosa indica il bollino di qualità

L’obiettivo dell’intesa è quello di costruire un percorso finalizzato alla promozione di una cultura della valutazione immobiliare più attenta e aggiornata rispetto alle evoluzioni richieste dal mercato, e nello stesso tempo di creare nuove opportunità di lavoro in tale ambito.
 
Il bollino di qualità, infatti, certificherà che la valutazione immobiliare sia in linea con i criteri estimativi riconosciuti a livello internazionale e con i requisiti delle recenti linee guida Abi.
 
Tra i criteri c’è quello del valore di mercato di un’immobile che può essere espresso in funzione delle caratteristiche tecniche e economiche dell’immobile e degli elementi distintivi, specifici o rispetto al contesto territoriale e ambientale.
 

Valutazioni immobiliari e periti industriali

I punti chiave che hanno portato all’intesa sono: la rete di periti industriali, iscritti all’albo, indipendenti e qualificati, e una piattaforma informatica che consente il costante aggiornamento del Fascicolo Elettronico dell’immobile a supporto delle procedure di valutazione.
 
Secondo i Periti, infatti, il Cnpi garantisce un network di circa 5mila professionisti iscritti all’albo (periti industriali edili) che assicurano indipendenza, a tutela dell’oggettività delle valutazioni, capillarità su tutto il territorio nazionale e approfondita competenza delle metodologie e tecniche di valutazione riconosciute a livello internazionale, a garanzia del corretto svolgimento del processo di valutazione e degli standard di qualità definiti.
 
Dall’altra parte Value-RE mette a disposizione una piattaforma informatica che supporta i professionisti (valutatori e notai) nella predisposizione degli elaborati, sia per la due-diligence tecnica (rilevazione delle consistenze, delle conformità e dei vincoli di carattere strutturale, stima) sia per la due-diligence legale (individuazione dei vincoli e dei pregiudizi che limitano la trasferibilità dei beni).
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Partecipa