Carrello 0
Viaggi nella storia, le stazioni più belle d’Europa
AMBIENTE

Viaggi nella storia, le stazioni più belle d’Europa

di Paola Mammarella

Non solo punti di partenza e arrivo, ma luoghi di riferimento per le città

12/11/2018 – Luoghi di partenza e arrivo sì, ma le stazioni ferroviarie sono anche molto altro. Architetture accattivanti, servizi e intrattenimenti, tanto da diventare un vero e proprio punto di riferimento e di attrazione delle città.
 
Vediamo alcune stazioni europee. Le prime cinque sono state incoronate come “le più belle” da GoEuro, la piattaforma che permette di cercare e prenotare treni, autobus e voli in tutta Europa.
 

St Pancras International, Londra – Regno Unito

Il 1° ottobre 2018 la stazione ha compiuto 150 anni. È stata progettata da George Gilbert Scott in stile gotico vittoriano con caratteristici mattoni rossi. È stata rimodernata nel 2007 per diventare la nuova sede dell’Eurostar che collega Londra a Parigi e Bruxelles. Al suo interno si trovano un hotel e ristoranti di lusso.
Foto: Colin / Wikimedia Commons CC BY-SA 3.0
 

Amsterdam Central station, Amsterdam – Paesi Bassi

Progettata da Pierre Cuypers in stile neogotico e neorinascimentale, è stata costruita nel 1889 su tre isole artificiali. Come quasi tutti gli edifici della città, poggia su una serie di pali di legno, per l’esattezza 9mila.
Foto: Wikipedia
 

Stazione di Liège-Guillemins, Liegi – Belgio

La stazione è operativa dal 1842, ma nel 2009, in occasione dell’arrivo dell’alta velocità, è stata completamente ridisegnata dall’archistar spagnolo Santiago Calatrava. È costituita da acciaio, vetro e cemento e viene considerata una delle opere di architettura contemporanea più interessanti della città.
 Foto: Archilovers - marioferrara
 

Stazione centrale di Anversa

Terminata nel 1905, combina diversi stili, dal neobarocco, al neorinascimentale fino all’art nouveau. La cupola della sala d’attesa è operadell’architetto Louis de la Censerie, mentre l’ingegnere Clement Van Bogaert è l’ideatore della volta di ferro che sovrasta i binari.
 Foto: Wikipedia Paul Hermans CC BY-SA 3.0
 

Stazione centrale di Milano

La stazione, inaugurata nel 1931, è un esempio di architettura di passaggio tra eclettismo, liberty e razionalismo fascista. I restauri hanno portato alla luce una serie di opere, come bassorilievi dello scultore Alberto Bazzoni, le maioliche di Basilio Cascella raffiguranti le città d’Italia e i pavimenti con le Grandi Aquile Imperiali.
 Foto: Wikipedia Daniel Case  CC BY-SA 3.0
 

Sirkeci Terminal, Istanbul - Turchia

La stazione ha aperto el 1890 ed è considerata una dei maggiori esempi di orientalismo europeo. Per l'epoca rappresentava la modernità e il progresso. Al suo interno era illuminata e riscaldata da un impianto a gas. Da questa stazione partiva il famoso treno "Orient Express".
Foto: Wikipedia Martin Dürrschnabel CC BY-SA 2.5
 

Haydarpasa Terminal, Istanbul - Turchia

Per molto tempo è stata una delle stazioni più caotiche. La sua struttura, in stile neoclassico, è stata progettata dagli architetti Otto Ritter e Helmut Conu.
 Foto: Wikipedia © Nevit Dilmen CC BY-SA 3.0
 

Stazione Centrale di Helsinki – Finlandia

La stazione è stata progettata dall’architetto Eliel Saarinen per un concorso di progettazione. Ha iniziato a funzionare nel 1919. All’interno c’è una launge privata, inizialmente pensata per lo zar di Russia, ma oggi usato dal Presidente della Repubblica e i suoi ospiti.
 Foto: Wikipedia Revontuli CC BY-SA 3.0
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati