Carrello 0
RISTRUTTURAZIONE

Bonus ristrutturazione, per ‘bonifica amianto’ spetta anche senza lavori

di Alessandra Marra

Agenzia delle Entrate: per usufruire dell’agevolazione non è necessario un intervento. Il bonus vale anche per le spese di trasporto in discarica

06/11/2018 – Sono detraibili al 50% tutte le spese sostenute per la bonifica da amianto su edifici residenziali, a prescindere dal fatto che si realizzi un intervento edilizio.
 
A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate tramite la posta di FiscoOggi.
 

Bonifica amianto, ok alla detrazione anche senza lavori

L’Agenzia ha spiegato che la detrazione del 50% relativa alle spese per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio residenziale spetta per i lavori di bonifica dall’amianto indipendentemente dalla categoria edilizia in cui gli interventi stessi rientrano.
 
La detrazione, quindi, spetta a prescindere dalla realizzazione di un intervento di recupero del patrimonio edilizio.
 
Ne consegue, secondo le Entrate, che il bonus 50% riguardi anche il trasporto dell’amianto in discarica da parte di aziende specializzate.
 

Bonifica amianto: le condizioni del Bonus ristrutturazioni

Ricordiamo che anche nel caso di lavori di bonifica è prevista una detrazione del 50% delle spese, con un limite massimo complessivo (per tutti i lavori di ristrutturazione) di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare. La detrazione è ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
 
Per ottenere la detrazione è necessario indicare nella dichiarazione dei redditi i dati catastali identificativi dell’immobile e che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario o postale.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati