Carrello 0
AMBIENTE

Valore Paese Fari 2018, gli edifici costieri che rinasceranno a nuova vita

di Paola Mammarella

Postazioni di guardia, ville storiche e colonie si trasformeranno in alberghi e resort

03/12/2018 – Stanno per nascere a nuova vita nove edifici costieri che, dopo aver svolto funzioni difensive o aver ospitato colonie estive, si trasformeranno probabilmente in resort e strutture ricettive per sfruttare la vicinanza del mare e la vocazione turistica delle aree in cui sorgono.
 
Gli edifici sono stati proposti sul mercato dall’Agenzia del Demanio nell’ambito del Progetto Valore Paese Fari, giunto alla quarta edizione. Sei strutture sono statali e la gara per aggiudicarsele è scaduta il 27 novembre. Altre tre sono di proprietà degli Enti locali e i termini per presentare un’offerta sono ancora aperti.
 
Vediamo i sei edifici dello Stato che, dopo la chiusura della gara, devono essere aggiudicati.
 

Ex Colonia Onfa – Ravenna

È una ex colonia marina dell'Opera Nazionale Figli Aviatori (Onfa) ubicata nella località balneare “Punta Marina Terme” vicina al porto di Ravenna e a ridosso dell’arenile, in una zona di vocazione turistica e commerciale. Il fabbricato ha pianta e altezze irregolari e sorge su un ampio terreno di pertinenza.
 Foto: www.agenziademanio.it 
 

Semaforo nuovo di Portofino – Camogli (GE)

Si trova sul promontorio di Portofino a picco sul mare, in una zona di grande pregio naturalistico e paesaggistico, fuori dal contesto urbano. È raggiungibile tramite un sentiero pedonale inserito nella rete escursionistica del Parco di Portofino. Il complesso è composto da un ampio terreno e da due fabbricati: il semaforo con una vista panoramica sul golfo di Genova e l’ex alloggio del semaforista.
 Foto: www.agenziademanio.it 
 

Complesso ex Polveriera – Bacoli (NA)

L’edificio si trova nel centro storico di Bacoli, lungo la strada che porta al promontorio di Capo Miseno sul golfo di Pozzuoli. È stato realizzato agli inizi del Novecento per usi di difesa militare.
 Foto: www.agenziademanio.it 
 

Forte di Castagneto Carducci – Castagneto Carducci (LI)

La piccola fortificazione sorge sulla spiaggia di Marina di Castagneto Carducci, borgo della Maremma toscana Bandiera Blu. È composta da un bastione rivolto verso il mare con muraglione in mattoni a faccia vista e un fabbricato a pianta quadrata che un tempo ospitava i locali del corpo di guardia e le stalle dei cavalleggeri incaricati di ispezionare la costa.
 Foto: www.agenziademanio.it 
 

Villa Celestina – Rosignano Marittimo (LI)

La villa, immersa nella pineta Marradi si trova a Castiglioncello, località di Rosignano Marittimo, celebre meta di villeggiatura fin dagli anni sessanta. È stata realizzata negli anni Trenta da Vittorio Cafiero ed è un esempio di architettura razionalista italiana. Attualmente è sede del Centro di Educazione Ambientale del Comune.
 Foto: Saritango [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], from Wikimedia Commons
 

Ottagono Ca’ Roman – Venezia

Ca’ Roman è una piccola isola fortificata della laguna di Venezia, appartenente al sistema difensivo dei “cinque ottagoni”, operativo dal Cinquecento. situata di fronte a Pellestrina. Ha una struttura muraria di mattoni su un basamento in pietra d'Istria e una galleria voltata con bocche di fuoco su due lati dell’ottagono e un invaso circolare con funzione di pozzo e cisterna.
 Foto: www.agenziademanio.it 


Questi sono invece gli edifici di proprietà degli enti territoriali
 

Castello della Colombaia – Trapani 

È un'antica fortezza medievale posta su un'isoletta all'estremità orientale del porto di Trapani ed è uno dei migliori esempi di architettura militare in Sicilia. La struttura raggiunge un’altezza di 32 metri ed è composta da quattro piani, di cui il primo adibito a cisterna. L'edificio appartiene alla Regione Siciliana. Il termine per la presentazione delle offerte scade il 2 gennaio 2019.
 Foto: www.agenziademanio.it 
 

Torre Capitolare – Porto Venere (SP) 

La Torre, di proprietà del Comune, è inserita lungo le mura storiche del borgo medioevale e inclusa nel perimetro del sito UNESCO di Porto Venere, Cinque Terre e Isole. Si possono presentare offerte entro il 2 febbraio 2019.
 Foto: www.agenziademanio.it 
 

Villa Mirabello – Rosignano Marittimo (LI) 

Costruita nel Settecento nella campagna di Gabbro da una famiglia dell’élite commerciale francese, è caratterizzata da un’architettura di ascendenza rinascimentale, con una scala in stile neoclassico. All’interno sono presenti affreschi tardo-barocchi. L’ambiente esterno è un parco con terrazzamenti. Il termine per la presentazione delle offerte scade il 3 dicembre 2018.
 Foto: www.agenziademanio.it 
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Bonus per la casa, come migliorarli? Leggi i risultati