Carrello 0
AMBIENTE

Veneto, Piano Casa prorogato fino al 31 marzo 2019

di Rossella Calabrese

Tre mesi necessari per definire la nuova legge per la rinaturalizzazione del territorio che sostituirà il Piano Casa in maniera permanente

Vedi Aggiornamento del 04/01/2019
10/12/2018 - “La necessità di una proroga di tre mesi al Piano Casa, la cui scadenza era prevista per il 31 dicembre prossimo, è dovuta all’esigenza di approfondire alcuni dei temi, tra i quali la riqualificazione del patrimonio immobiliare, la valorizzazione del paesaggio e la rinaturalizzazione del territorio veneto, che andranno a qualificare la nuova legge che sostituirà, in maniera permanente, il Piano Casa”.
 
Così l’Assessore al Territorio, Cristiano Corazzari, spiega il motivo dell’approvazione di un emendamento al collegato alla Legge di Stabilità regionale che proroga fino al 31 marzo 2019 il vigente Piano Casa.
 

La legge per la riqualificazione urbana e la rinaturalizzazione

Il testo del progetto di legge, attualmente all’esame della Seconda Commissione consiliare, prevede la messa a regime del Piano Casa, introducendo nuove misure finalizzate alla rinaturalizzazione del territorio veneto ed al miglioramento della qualità della vita all’interno delle città.
 
È prevista l’introduzione dei crediti edilizi da rinaturalizzazione che contribuirà al riordino urbano mediante la demolizione di opere incongrue ed elementi di degrado. Ulteriore impulso verrà dato all’efficientamento energetico degli edifici, nonché alla sicurezza dì quelli esistenti in aree dichiarate dì pericolosità idraulica o idrogeologica.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati