Carrello 0
AZIENDE

Vimar: Plana vi accoglie a Matera, capitale europea della cultura 2019

di Vimar

14/12/2018 - Città magica e dall’architettura irripetibile, nonché Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, Matera racchiude in sé un’armonia unica, frutto dell’incontro tra storia e contemporaneità. Qui - nel cuore degli antichi Rioni Sassi, nucleo urbano originario della città - alcune strutture risalenti al 1600 sono state restaurate e reinventate per accogliere i nuovi spazi di un albergo diffuso, Corte San Pietro.

Quelle che un tempo erano antiche case ricavate all’interno dei sassi, sono così diventate raffinate camere d’albergo, che si affacciano su una corte che, grazie ad un paziente lavoro di recupero della originaria pavimentazione - le cosiddette “chiancarelle” - è tornata al suo antico splendore. Uno spazio che, di sera, illuminato dalla luce delle candele diventa un luogo suggestivo e raccolto, quasi magico. 

Il progetto, opera di Daniela Amoroso, giovane architetto materano, è riuscito a coniugare luoghi storici, densi di una seduttiva identità, con armonia, rigore e comfort dell’ospitalità più raffinata, impreziosita da elementi dal design elegante e senza tempo.

Esattamente come la serie Plana di Vimar, scelta per consentire agli ospiti e al personale di avere un controllo impeccabile dell’energia elettrica e dell’illuminazione. Minimale nel design e curata nei dettagli, Plana entra con naturalezza nei vari ambienti della struttura, gestendo e distribuendo l’energia senza sprechi, grazie ad una tecnologia intelligente dai comandi intuitivi che regola luci, temperatura, dispositivi per il comfort e per la sicurezza. Con Plana l’energia di Corte San Pietro si governa nel segno di un’essenzialità tutta italiana.

Tasti, comandi e placche - che fungono da cornice - sono tutti di colore bianco e si inseriscono perfettamente nelle camere, rigorosamente monocromatiche e caratterizzate da tonalità castane che vanno dal beige della pietra al marrone del legno e del ferro cortèn.

Qui la ricerca costante di un legame tra gli ambienti interni e il paesaggio circostante ha dato vita al gioco della mescolanza della pietra locale, del legno e del ferro che si ripete in ogni camera con differenti proporzioni seguendo un disegno lineare ed essenziale. Elementi poveri, solitamente associati ad uno stile rustico, assumono leggerezza e modernità.

Archi di tufo introducono alle stanze, ambienti intimi e avvolgenti, caratterizzati da nicchie e cavità che accolgono diversi elementi in pietra. L’arredamento è costituito da antichi mobili risistemati e oggetti tipici recuperati. La natura trova così posto in ogni camera attraverso vari elementi di arredo: antiche cassapanche in castagno diventate porte, mensole o tavoli, strutture di vecchie sedie in legno diventate porta salviette, sezioni di vecchi tronchi trasformate in sedute o comodini.

Al di sotto di questi spazi sono situate otto antiche cisterne, ambienti caratterizzati dalla tipica forma a campana, testimonianza dell’antico sistema di approvvigionamento delle acque, esempio eccellente di sviluppo sostenibile. L’attenzione e la cura che il personale della struttura ripone nell’accoglienza degli ospiti, facilitata dalla tecnologia intelligente dei prodotti Vimar, rappresentano infine un ulteriore unicum di un soggiorno presso Corte San Pietro.

VIMAR su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: la domanda Partecipa