Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Impianti sportivi nelle scuole, dal Miur 50 milioni di euro per realizzarli

di Alessandra Marra

Finanziata anche la messa in sicurezza delle strutture esistenti. Domande delle regioni entro il 31 dicembre

Vedi Aggiornamento del 15/01/2019
17/12/2018 – In arrivo 50 milioni di euro per la costruzione di nuovi edifici sportivi nelle scuole e per la messa in sicurezza delle strutture esistenti.
 
A prevederlo il bando diffuso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) che ripartisce i fondi già su base regionale.
 

Palestre nelle scuole: cosa prevede il bando

Le Regioni dovranno individuare gli interventi, nell’ambito della programmazione triennale nazionale 2018-2020, che riguardino nuove costruzioni o messa in sicurezza di edifici esistenti da destinare a strutture scolastiche sportive.
 
I progetti saranno selezionati tenendo conto dei seguenti criteri:
- livello di progettazione preferibilmente definitiva e/o esecutiva;
- interventi ricadenti in area a elevato tasso di deprivazione territoriale o carente di altre strutture sportive scolastiche;
- interventi ricadenti in aree caratterizzate da un elevato tasso di dispersione scolastica.
 
L’elenco degli interventi individuati dovrà essere inviato all’indirizzo Pec: dgefid@postacert.istruzione.it entro e non oltre 31 dicembre 2018.
 

Progettazione di interventi per strutture scolastiche

Il bando specifica che la sola parte relativa alla progettazione di interventi di messa in sicurezza e di nuova costruzione di edifici da destinare a strutture scolastiche sportive può essere finanziata, in accordo con il MIUR, anche mediante la concessione di mutui a tasso zero dell’Istituto per il credito sportivo (ICS).
 
L’ICS, senza oneri aggiuntivi per gli enti locali, può supportare gli stessi nelle spese di progettazione delle strutture scolastiche sportive, anche al fine di consentire il raggiungimento di una progettazione di livello esecutivo ai fini del finanziamento delle opere.
 
Secondo il Miur “questo primo investimento e l’avvio dei progetti finanziati consentiranno anche di far partire un’importante sinergia con l’Istituto di credito sportivo, al quale gli enti locali interessati potranno ricorrere per ottenere ulteriori finanziamenti e anticipazioni a tasso zero per le progettazioni di palestre e strutture scolastiche sportive”.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati