Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Progettazione antisismica, Demanio: entro fine anno bandi da 58 milioni di euro

di Alessandra Marra

Parte il piano dell’Agenzia per verificare la vulnerabilità sismica e progettare gli interventi su 800 immobili pubblici

Vedi Aggiornamento del 04/01/2019
11/12/2018 – Parte il piano dell’Agenzia del Demanio per la riduzione del rischio sismico attraverso la riqualificazione degli immobili di proprietà dello Stato che prevede indagini di vulnerabilità sismica ed energetica e la progettazione degli interventi necessari.
 

Antisismica nella PA: 24 bandi per 58 milioni di euro

Il primi bandi attivati sono quelli che riguardano gli immobili della Calabria, dell'Emilia Romagna e del Friuli Venezia Giulia; entro la fine dell’anno saranno avviati gli altri bandi di gara (per un totale di 24 bandi) rivolti a professionisti del settore, per un importo complessivo di circa 58 milioni di euro.
 
I bandi riguardano: le indagini di vulnerabilità sismica ed energetica (audit), i progetti di fattibilità tecnico ed economica (PFTE), e in alcuni casi la progettazione definitiva ed esecutiva. Successivamente verranno bandite le gare per eseguire i lavori sugli immobili, a partire da quelli più critici.
 
Le gare coinvolgeranno oltre 800 immobili, che si trovano prevalentemente nelle zone sismiche a rischio 1 e 2 distribuiti in 15 Regioni (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto) per un totale di circa 1,6 milioni di mq.
 
Nel 2019 partiranno ulteriori affidamenti che coinvolgeranno anche le altre regioni con immobili situati in zone sismiche a minor rischio.
 
Ricordiamo che il programma avviato dall’Agenzia del Demanio ha origine dalla Legge di Bilancio 2017 che ha destinato 950 milioni di euro per i prossimi 10 anni.
 

Adeguamento sismico: come saranno gestite le gare

Le gare saranno gestite in modalità telematica attraverso il portale MePA (Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione), per le procedure negoziate di affidamento dei servizi di architettura e ingegneria inferiori a 100.000 euro, e attraverso il Portale Acquisti dell’Agenzia del Demanio per le procedure aperte di importo pari o superiore a 100.000 euro e per tutte le categorie non presenti su MePA.
 
Potranno partecipare alle gare i professionisti singoli o associati, le società di ingegneria e le società di professionisti in forma singola o associata. Il criterio di aggiudicazione è l’offerta economicamente più vantaggiosa.
 
Per accelerare i tempi di gara e massimizzare da subito l’impegno operativo e finanziario i bandi prevedono l’affidamento contestuale degli audit e dei PFTE. Alcune gare, in fase più avanzata, riguarderanno anche la progettazione definitiva ed esecutiva. Tutti i progetti dovranno essere redatti BIM (Building Information Modeling).
 

Progettazione antisismica: i bandi già attivi

Il bando della Calabria, gestito telematicamente, prevede la verifica del rischio sismico e il PFTE su 230 immobili; è divisa in 26 lotti, con un importo totale a base d’asta di 11.102.097,92 euro, e la scadenza per la presentazione delle offerte è il 13 febbraio 2019.
 
Attivo anche il bando per l'Emilia Romagna, finalizzato all'acquisizione dei servizi di audit sismico, energetico, rilievo Bim e Pfte; è diviso in quattro lotti per un importo di oltre 5 milioni di euro e scade il  24 gennaio.

Il bando del 
Friuli Venezia Giulia per la verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, tecnologico ed impiantistico da restituire in modalità Bim, e progettazione di fattibilità tecnico-economica in Bim è diviso in cinque lotti, ha un importo di circa 950 mila euro e scade il 25 gennaio

Infine, la direzione regionale Abruzzo e Molise dell'Agenzia del Demanio ha pubblicato, sulla Gazzetta Europea, un bando per la p
rogettazione definitiva (da restituirsi in modalità BIM) e per indagini e rilievi preliminari alla progettazione, compresa la Relazione geologica e DL per l'intervento di demolizione con ricostruzione della nuova Stazione Territoriale Carabinieri – Carabinieri Forestali di Montereale (AQ). Il valore del bando è di 352.070 euro e la scadenza prevista è il 20 febbraio 2019. 
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati