Carrello 0
NORMATIVA

Piano Casa Toscana prorogato al 31 dicembre 2020

di Rossella Calabrese

Obiettivi della proroga: facilitare la riqualificazione delle abitazioni e ridurre l’inquinamento

Vedi Aggiornamento del 04/01/2019
28/12/2018 - Nella seduta del 18 dicembre scorso, il Consiglio Regionale ha approvato un emendamento alla Legge di Stabilità regionale 2019 che proroga di due anni (al 31 dicembre 2020) il Piano Casa della Regione Toscana.
 
Scopo della proroga è quello di consentire più facilmente la riqualificazione edilizia delle abitazioni, anche con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento.
 
“Riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, più trasparenza e procedure più snelle con l’obiettivo preciso di andare incontro alle necessità abitative delle famiglie toscane, ma anche sostegno al settore dell’edilizia - ha affermato la promotrice dell’emendamento, Titta Meucci (Pd) - sono gli obbiettivi del primo ‘Piano Casa’ ma che continuano a rimanere validi ancora oggi, specialmente dopo la recente riforma della normativa urbanistica”.
  
Meucci ha spiegato che la proroga di due anni si è resa necessaria a causa dell’evoluzione della disciplina, “una normativa molto complessa che sta richiedendo tempo ai Comuni per mettere a regime le disposizioni del ‘Piano Casa’”.
 
“Una proroga - ha concluso la consigliera Pd - che va incontro alle necessità abitative delle famiglie, porta occupazione in un settore come l’edilizia e una riqualificazione diffusa del patrimonio edilizio esistente, anche dal punto di vista dell’efficienza energetica”, poiché l’ampliamento della superficie dell’unita immobiliare consentita con questa normativa “è ammessa solo a condizione del miglioramento energetico dell’edificio conseguito con la realizzazione dell’intervento”.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
La domotica, quali risvolti sociali ed economici per le famiglie? Leggi i risultati