Carrello 0
BIM NEWS

Tecnologia BIM, DERBIGUM al passo con l’innovazione digitale

di Derbigum

Non solo prodotti di qualità, ma anche servizi tecnologici all’avanguardia

Vedi Aggiornamento del 26/10/2018
14/09/2018 - Derbigum è sempre sulla cresta dell’onda in fatto di investimenti in digitalizzazione, tecnologia e sviluppo informatico, che proseguono la loro espansione anche nell’industria delle costruzioni. Nel pieno rispetto delle normative in materia, l’azienda è quindi entrata nell’era del BIM – Building Information Modeling, il metodo per l’ottimizzazione della pianificazione, gestione e realizzazione di costruzioni attraverso l’aiuto di un software intelligente e con grafica 3D. Con pochi e semplici passaggi i professionisti del settore edile e i facility manager potranno scaricare la libreria BIM di Derbigum, in formato Autodesk® REVIT 2014, e utilizzarla liberamente sui propri dispositivi.

Il Decreto Ministeriale n.560 del 1° dicembre 2017 prevede l’obbligo all’utilizzo dei metodi e degli strumenti elettronici di modellazione dal 1° gennaio 2019 per le opere di importo pari o superiore a 100 milioni di euro, e poi via via per importi minori, a decorrere dagli anni successivi al 2019, fino alle opere di importo inferiore a 1 milione di euro, per le quali il vincolo entrerà in vigore dal 1° gennaio 2025.

“DERBIGUM ha fatto enormi investimenti negli ultimi due anni nel settore della digitalizzazione.” – afferma Victor Marbach, Digital Journey Manager di Derbigum - Sono stati fatti grandi sforzi per facilitare l’accesso dei nostri clienti nel millennio digitale. Ci siamo impegnati a fornire informazioni e ad aiutare i nostri clienti sia durante la realizzazione dei loro progetti, che in fase di sviluppo e pianificazione. Questo è stato possibile solo combinando le nostre vaste conoscenze tecniche all’interno del BIM.”
 
Il BIM è uno strumento utile per il perseguimento di una migliore qualità delle opere: secondo alcuni studi, questo tipo di progettazione consente almeno il 10% di risparmio sulle spese di gestione, nonché riduzione dei costi lungo tutto il ciclo di realizzazione, abbattendo il ricorso alle varianti e prevedendo per tempo le manutenzioni necessarie. Questo perché, tramite il BIM, tutti i dati rilevanti di un progetto possono essere raccolti, combinati e collegati digitalmente in una costruzione virtuale, visualizzabile come un modello geometrico tridimensionale.
 
Inoltre, grazie a questa libreria, ogni progettista in possesso del software potrà ideare liberamente le proprie soluzioni direttamente con i pacchetti Derbigum, così da avere corrette stratigrafie per l’impermeabilizzazione dell’edificio in progettazione. Inoltre, l’ufficio tecnico aziendale sarà costantemente a disposizione dell’utente per fornire un supporto assoluto e qualsiasi informazione utile a una pianificazione dettagliata dell’intero progetto.
 
“Il BIM ci ha permesso di integrare e raggruppare le informazioni necessarie per le nostre soluzioni di impermeabilizzazione con diversi modelli messi a disposizione dei nostri clienti tramite il nostro sito web - spiegano Anne-Catherine Stefens e Frederik Schoukens, entrambi Technical Project Manager di Derbigum Belgio - Questa piattaforma è costantemente aggiornata per fornire un servizio sempre all’avanguardia. Oltre il BIM sono in corso altri progetti in questo settore, tra cui lo sviluppo di APP e il rinnovamento dei siti web. Rimanete sintonizzati!”

DERBIGUM ITALIA - IMPERBEL su Edilportale.com
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Quanto è equo il compenso dei professionisti? Leggi i risultati