Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Investitalia e Strategia Italia, pronti i decreti per ‘far correre’ l’Italia

di Paola Mammarella
Commenti 1351

Conte annuncia a breve l’arrivo della centrale per la progettazione

Vedi Aggiornamento del 06/03/2019
Commenti 1351
27/02/2019 – “L’Italia deve correre e il Governo vuole rimettere il turbo sul fronte delle infrastrutture”. Con una serie di metafore, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato, in un’intervista al Sole24Ore, di aver firmato i decreti che istituiscono Investitalia e Strategia Italia.
 

Investitalia, Strategia Italia e il ‘metodo Conte’

Secondo Conte, le potenzialità del Paese assomigliano al percorso lungo “un'autostrada a tre corsie con una Ferrari di cui finora non abbiamo premuto l'acceleratore". "Adesso – ha assicurato Conte - abbiamo deciso di farlo”.
 
Le tre corsie dell’autostrada menzionata da Conte sono: investimenti, innovazione e semplificazione.
 
Composta da tre elementi anche “il metodo Conte: lo studio attento dei dossier, il dialogo con gli attori di volta in volta coinvolti e il confronto con i ministri affinché venga garantita la massima soddisfazione degli interessi generali”.
 

Investitalia e Strategia Italia per la crescita

Investitalia e Strategia Italia sono due strutture di missione per la programmazione degli investimenti, previste dalla Legge di Bilancio 2019 dopo la decisione di eliminare Italia Sicura.
 
Investitalia dovrà monitorare lo stato di avanzamento dei progetti infrastrutturali, individuare le cause che impediscono o rallentano l’esecuzione degli investimenti, proporre soluzioni normative e affiancare le Pubbliche Amministrazioni nei piani di investimento.
 
Dopo il lavoro amministrativo svolto da Investitalia, la palla passerà a Strategia Italia che avrà un ruolo prevalentemente di coordinamento politico.
 

In arrivo anche la Centrale per la progettazione

Investitalia e Strategia Italia lavoreranno coordinandosi con la Centrale/Struttura per la progettazione di beni ed edifici pubblici.
 
Il Presidente Conte ha assicurato che sarà istituita presto e chiuderà il cerchio di queste politiche di rilancio degli investimenti.
 
Sul decreto è al momento in corso un confronto tra Governo e Agenzia del Demanio, che dovranno gestire le attività e l’organizzazione del nuovo ente.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: le tecnologie Partecipa