Carrello 0
NORMATIVA

Immobili da costruire, pubblicato il decreto che tutela chi acquista ‘su carta’

di Paola Mammarella
Commenti 5544

Stipula dei contratti per atto pubblico o scrittura privata autenticata e obbligo di consegna della polizza decennale postuma

Vedi Aggiornamento del 18/03/2019
Commenti 5544
18/02/2019 – Chi acquista casa “su carta” sarà più tutelato. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legislativo 14/2019 che attua la Legge 155/2017 sulla riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza.
 

Acquisto su carta, aumentano le tutele

Il decreto pubblicato in Gazzetta modifica il D.lgs 122/2005, che già prevede una serie di tutele per gli acquirenti, come la fideiussione pari alle somme riscosse e a quelle da riscuotere prima del trasferimento della proprietà, che il costruttore deve procurare all’acquirente, e la consegna della polizza assicurativa decennale, con decorrenza dalla data di conclusione dei lavori, a copertura dei danni materiali e diretti all'immobile, compresi i danni ai terzi, derivanti da rovina totale o parziale oppure da gravi difetti costruttivi delle opere, per vizio del suolo o per difetto della costruzione manifestatisi successivamente alla stipula del contratto definitivo di compravendita o di assegnazione.
 
Il nuovo decreto prevede che nell’atto di trasferimento dell’immobile siano indicati gli estremi della polizza assicurativa. La mancata consegna della polizza sarà motivo di escussione della fideiussione e di nullità del contratto.
 
Successivi decreti ministeriali definiranno i modelli standard di fideiussione e polizza di assicurazione.
 

Acquisto su carta, preliminare ‘blindato’

Il decreto pubblicato in Gazzetta prevede inoltre che il contratto preliminare e ogni altro contratto diretto al successivo acquisto della proprietà o di altri diritti reali sugli immobili siano stipulati per atto pubblico o per scrittura privata autenticata.
 
Il decreto mette in moto un cambiamento nel mercato delle compravendite immobiliari.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: le tecnologie Leggi i risultati