Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Catasto edilizio urbano, sono oltre 77 milioni le unità immobiliari censite
MERCATI Catasto edilizio urbano, sono oltre 77 milioni le unità immobiliari censite
AMBIENTE

Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano

di Paola Mammarella

Da Sud a Nord, gli stabilimenti che hanno fatto la storia, alcuni ancora in funzione, visitabili nelle giornate Fai di Primavera

Vedi Aggiornamento del 17/04/2020
18/03/2019 - Vecchi stabilimenti industriali ancora attuali, centri di ricerca, linee ferroviarie dismesse e officine che hanno fatto la storia dell’industria italiana. Oggi sono inglobati in percorsi turistici e saranno aperti sabato e domenica prossima per le Giornate FAI di Primavera.
 
Vediamo qualche luogo da non perdere.
 

Comprensorio Olivetti, Pozzuoli - Napoli

La fabbrica con vista mare è stata realizzata nel 1954 su progetto dell’architetto napoletano Luigi Cosenza. Nel suo discorso inaugurale, Adriano Olivetti affermò “Di fronte al golfo più singolare del mondo, questa fabbrica si è elevata in rispetto della bellezza dei luoghi e affinché la bellezza fosse di conforto nel lavoro di ogni giorno”.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano

Dal 2013 ospita l’Istituto Telethon di Genetica e Medicina.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Centro di Geodesia Spaziale ASI, Matera

Matera non è solo sassi e capitale della cultura 2019, ma anche scienza e ricerca. Questo centro di rilevanza mondiale è attivo dal 1983.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Gucci Hub, Milano

Il quartier generale della maison della moda dal 2014 occupa la ex-fabbrica aeronautica Caproni, costruita nel 1915. Nel vecchio hangar, una volta utilizzato per l'assemblaggio dei velivoli, oggi si tengono le sfilate.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo, Firenze

L’edificio venne realizzato nel 1941 per ospitare l’Istituto agronomico per l'Africa Italiana, diventato poi Istituto Agronomico per l’Oltremare.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano

Nel giardino è presente una collezione di piante tropicali e subtropicali.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

OMV Squadra Rialzo Milano Centrale

Costruita nel 1931 nell’ambito del progetto della nuova stazione, qui si svolgeva la verifica e la manutenzione dei veicoli con danni lievi.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Ferrovia Adriatica Sangritana: Officine Lanciano

All’interno delle vecchie officine della ferrovia, realizzata a partire dal 1911, sono consultabili cartoline d’epoca che documentano la costruzione della ferrovia, matrici tipografiche, una piccola biblioteca di settore, riviste ferroviarie e documenti.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Ferrovia Adriatica Sangritana: Stazione di Piane d'Archi - Chieti

Nell’ambito della ferrovia Sangritana, sulla tratta Archi - Atessa, la stazione di Piane d’Archi è oggi un sito di archeologia industriale. È possibile visitare carrozze degli anni Trenta e cartellonistica d’epoca.
Archeologia industriale, ferrovie storiche e centri di ricerca, dove passato e scienza si incontrano Foto: Fondo Ambiente Italiano

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione