Carrello 0
AMBIENTE

Messa in sicurezza del territorio, ecco i Comuni finanziati per il 2019

di Alessandra Marra
Commenti 5005

Assegnati agli enti locali quasi 300 milioni di euro per interventi su edifici e aree pubbliche

Commenti 5005
15/03/2019 – È pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno il DM 6 marzo 2019 contenente l’elenco dei Comuni finanziati con quasi 300 milioni di euro, secondo acconto delle risorse previste dalla Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017), per la messa in sicurezza di edifici pubblici e territorio.

Consulta l'elenco dei Comuni
 
I finanziamenti sono stati concessi agli Enti locali con minore avanzo di amministrazione e che non hanno già usufruito del "Bando periferie”. La ratio della norma è consentire ai Comuni con poca liquidità di effettuare gli interventi di messa in sicurezza che altrimenti non avrebbero le possibilità di realizzare.
 

Sicurezza edifici pubblici e territorio, quasi 300 milioni per il 2019

Con il decreto pubblicato sono stati stanziati precisamente 297.326.250,90 euro. Il primo acconto, pari al 20% è stato già erogato; il 60% del contributo sarà erogato entro il 31 maggio 2019, previa verifica dell'avvenuto affidamento dei lavori attraverso il sistema di monitoraggio, e per il restante 20% previa trasmissione, al Ministero dell'interno, del certificato di collaudo.
 
I Comuni beneficiari del contributo sono tenuti ad affidare i lavori per la realizzazione delle opere pubbliche entro otto mesi.
 

Sicurezza edifici pubblici e territorio: la storia e i prossimi step

Ricordiamo che la Legge di Bilancio 2018 ha stanziato complessivamente 850 milioni di euro, di cui 150 milioni di euro per l’anno 2018, 300 milioni di euro per l’anno 2019 e 400 milioni di euro per l’anno 2020.
 
Con DM 13 aprile 2018 sono stati assegnati i 150 milioni di euro (prima tranche degli 850 milioni) a 54 Comuni e copriranno la realizzazione di 146 progetti.
 
I Comuni interessati ad ottenere i finanziamenti per il 2019 hanno avuto tempo fino al 20 settembre 2018 per presentare domanda. La prossima scadenza per le richieste relative al 2020 è il 20 settembre 2019.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: le tecnologie Leggi i risultati