Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Subappalto con tetto al 40% e manutenzioni su progetto definitivo, tutto resta com’è
LAVORI PUBBLICI Subappalto con tetto al 40% e manutenzioni su progetto definitivo, tutto resta com’è
AZIENDE

Porte aperte agli studenti in Tecnostrutture per la PMI Week

di Tecnostrutture

13/03/2019 - Studenti che montano pilastri, travi e solai? E’ accaduto in Tecnostrutture pochi giorni fa.

In un campo prova appositamente allestito, muniti di caschetto, guanti e pettorina i ragazzi delle classi 3° e 4° dell’istituto tecnico Sansovino di Oderzo hanno costruito una struttura NPS® in pochi minuti. In Tecnostrutture, i ragazzi hanno avuto modo di conoscere tutti i dipartimenti dell'azienda, di visitare la show-room così come gli stabilimenti produttivi.

L’occasione è stata offerta dalla PMI WEEK promossa dalla Piccola Industria di Assindustria Venetocentro e coordinata dall’Area Education dell’Associazione. Q quest’anno ha raccolto l’adesione di 20 aziende del territorio.

Il contatto con la vita concreta delle imprese è senza dubbio un’opportunità di orientamento per le scelte formative e lavorative future e rappresenta un’utile occasione di approfondimento e conoscenza reciproca tra scuola e impresa. «Fare impresa richiede passione, impegno, dedizione, responsabilità e competenze – dichiara Ruggero Targhetta, Delegato alla Piccola Industria di Assindustria Venetocentro insieme a Claudio De Nadai e referente per Padova -. Da 9 anni apriamo le porte delle aziende agli studenti, agli insegnanti e alle comunità locali per raccontare la storia delle nostre imprese, la loro identità e come stanno cambiando dentro la rivoluzione digitale. Lo facciamo per trasmettere questa passione e cultura d’impresa ai giovani, i veri protagonisti delle imprese del futuro. E per ridurre il mismatch tra formazione e nuove competenze, per cui il 33% delle professionalità tecniche risulta introvabile.
 
Le 21 imprese trevigiane sono: Aton di Villorba, Biemmereti di Sernaglia della Battaglia, Cappellotto di Gaiarine, Contarina di Lovadina di Spresiano, Comacchio di Riese Pio X, Costruzioni generali Basso Cav. Angelo di Postioma di Paese, Diemmebi di Vittorio Veneto, Effedue di Godega di Sant’Urbano, Eureka System di Villorba, Galdi di Postioma di Paese, GI.DI Meccanica di Vazzola, Master Profili di Meduna di Livenza, Metalmont di Revine Lago, Microtecnica Trevisana di San Biagio di Callalta, Perenzin Latteria di San Pietro di Feletto, Perlage di Farra di Soligo, Poliend 2000 di Salgareda, Sika di Dosson di Casier, Tecnostrutture di Noventa di Piave, Texa di Monastier e Vettorello di Casale sul Sile. 

Le scuole trevigiane che partecipano, anche con più classi, sono 13 per 692 studenti: istituto Giorgi-Fermi di Treviso, Itis Barsanti di Castelfranco Veneto, istituto Sansovino di Oderzo, istituto Galilei di Conegliano, istituto Verdi di Valdobbiadene, istituto Vittorio Veneto, istituto Planck di Lancenigo, istituto Scarpa di Motta di Livenza, istituto Riccati – Luzzati di Treviso, istituto Cerletti di Conegliano, istituto Einaudi – Scarpa di Montebelluna, istituto Obici di Oderzo e Scuola Edile di Treviso.

Tecnostrutture su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui