Carrello 0
Al via la I edizione del Premio Barcellona
CONCORSI

Al via la I edizione del Premio Barcellona

di Cecilia Di Marzo

Due residenze sul tema dell'ecodesign

04/03/2019 - Il Ministero per i Beni e per le Attività Culturali (MiBAC) - Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) - Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese e Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, bandiscono la I edizione del “Premio Barcellona”, consistente in due residenze sui temi del design sostenibile e a basso impatto ambientale (Ecodesign).

Ai vincitori del “Premio Barcellona” verrà offerta la possibilità di trascorrere un periodo di sei mesi a Barcellona (maggio – novembre 2019), al fine di approfondire professionalmente le tematiche inerenti l’ecodesign.

I designer vincitori, oltre all’attività in studi specializzati nelle tematiche previste dal bando, potranno partecipare alle iniziative culturali organizzate dall’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona e dall’Istituto ELISAVA (Scuola Universitaria di Design e Ingegneria di Barcellona), anche attraverso la presentazione dei propri lavori al termine della residenza. Gli Istituti, inoltre, favoriranno l’orientamento dei designer vincitori nella scelta degli studi in cui svolgere l’esperienza professionale.

Per la I edizione del “Premio Barcellona” verranno assegnate, a giudizio insindacabile della Commissione, due borse di studio di 6 mesi che prevedono i seguenti benefici:
1) un assegno mensile di Euro 2.250,00 per vitto, alloggio e rimborso spese per le prestazioni presso uno studio specializzato nei temi del design sostenibile e a basso impatto ambientale;
2) un biglietto aereo A/R per Barcellona dall’Italia;
3) la copertura assicurativa per spese sanitarie, infortuni, incidenti.

Gli aspiranti al “Premio Barcellona” dovranno:
a) essere cittadini italiani;
b) essere nati dopo il 31 dicembre 1983;
c) Possedere una Laurea magistrale o a ciclo unico in Architettura (Classe di laurea LM04) o Design ( classe di laurea LM12), o un Diploma accademico a ciclo unico o di Secondo Livello in Design, o titolo equipollente riconosciuto dal MIUR, oppure un titolo post laurea (Master di Secondo Livello, Dottorato o equipollente) inerente i temi del Design;
d) svolgere comprovata attività di progettazione e di ricerca nel settore specifico del design sostenibile e a basso impatto (ecodesign);
e) avere un’ottima conoscenza della lingua inglese e/o spagnola.

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 12.00 (ora italiana) del 30 marzo 2019.

© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Come cambia l’edilizia italiana: le tecnologie Leggi i risultati