Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Edilizia scolastica, in arrivo 80 milioni di euro per l’adeguamento sismico

Edilizia scolastica, in arrivo 80 milioni di euro per l’adeguamento sismico

Entro il 13 marzo le Regioni potranno inviare al Miur gli interventi da finanziare

Vedi Aggiornamento del 16/07/2019
Foto: Miroslav-Pinkava ©123RF.com
Foto: Miroslav-Pinkava ©123RF.com
di Alessandra Marra
01/03/2019 - In arrivo 80 milioni di euro per l’adeguamento sismico degli edifici scolastici.
 
Ad affermarlo il Ministro dell’Istruzione e dell’Università Marco Bussetti durante il question time alla Camera dello scorso 27 febbraio.
 

Edilizia scolastica: entro il 13 marzo gli interventi

Il Ministro ha dichiarato di aver adottato lo scorso 11 febbraio il decreto con cui ripartisce le risorse per le scuole; inoltre ha anticipato che “entro il 13 marzo, le regioni potranno far pervenire al Ministero gli interventi da finanziare”.
 
Bussetti ha aggiunto: “partendo dai dati dell’Anagrafe dell’edilizia scolastica sono intervenuto, immediatamente, sulle situazioni di maggiore criticità, autorizzando le verifiche di vulnerabilità sismica: 105 milioni per interventi su 1.555 edifici scolastici delle zone a rischio 1 e 2; circa 1 miliardo e 58 milioni di euro per 1.735 interventi che gli enti locali stanno già effettuando”.
 

Adeguamento sismico scuole: al lavoro per un nuovo Piano

Il Ministro ha anticipato che il Miur è al lavoro per un nuovo piano triennale che avrà anch’esso come priorità l’adeguamento sismico e che potrà contare su uno stanziamento complessivo di 1,2 miliardi di euro.
 
Bussetti ha aggiunto: “anche queste risorse sono già state sbloccate ed entro giugno le Regioni potranno inviare al MIUR gli elenchi degli interventi da finanziare”.
 
Le più lette