Carrello 0
MERCATI

Mercato immobiliare, Agenzia delle Entrate: abitazioni a +9,3%

di Rossella Calabrese
Commenti 1204

In crescita del 5,8% il terziario-commerciale. Tutti i dati dell’ultimo trimestre 2018

Vedi Aggiornamento del 08/08/2019
Commenti 1204
11/03/2019 - Il mercato residenziale in Italia continua a crescere: nel periodo ottobre–dicembre 2018 le compravendite di abitazioni sono state 167.068, con un incremento del 9,3% rispetto allo stesso trimestre del 2017.
 
Anche il mercato del settore terziario commerciale ritorna ad espandersi, con un aumento delle compravendite (+5,8%) che sfiorano le 30mila unità, dopo la leggera flessione registrata nel terzo trimestre 2018 (-0,4%).
 
Nel mercato delle abitazioni, tra le grandi città mostrano i risultati migliori Bologna (+20,9%) e Palermo (+18,5%) e continua il trend di crescita a Roma (+10,9%) e Milano (+9,5%).
 
Sono solo alcuni dei dati rilevati dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, relativi al quarto trimestre 2018.
 

Mercato abitazioni in espansione da quasi 4 anni

Con gli ultimi tre mesi del 2018 sono ormai 15 i trimestri di espansione del mercato delle abitazioni. Il tasso tendenziale di crescita, +9,3% rispetto allo stesso trimestre del 2017, è il più alto degli ultimi due anni ed è diffuso su tutto il territorio nazionale, con una crescita accentuata al Nord Est (+12,5%) e al Centro (+12,4%) e più contenuta al Sud (+4,3%). La dinamica positiva si conferma anche per i depositi pertinenziali, per lo più cantine e soffitte, con un volume di compravendite in crescita del 7%, e per i box e posti auto, +9,3%.
 

Ripresa per il settore non residenziale

Negli ultimi tre mesi del 2018 torna in campo positivo il settore terziario-commerciale (+5,8%) e la dinamica di crescita coinvolge tutto il paese, con tassi tendenziali di espansione che vanno dal 3% al Sud all’11,5% al Nord Est. La crescita non è comunque uniforme in tutte le tipologie analizzate dall’Osservatorio. In particolare, nelle compravendite di uffici e studi privati ai rialzi di Milano (+10,6%) e di Palermo (+22,7%) corrispondono - in controtendenza - le decise contrazioni di Genova (-16,8%) e di Bologna (-14,2%).
 
Per quanto riguarda i negozi e laboratori, spiccano il notevole incremento di Bologna (+75,8%) e l’espansione di Milano (+23%), mentre a Roma, Napoli e Torino i volumi di compravendita sono in calo. Roma resta, invece, la città con il maggior volume di compravendite relativamente a depositi commerciali e autorimesse con un tasso tendenziale di espansione del 12,9%. In questa tipologia, i tassi di crescita più elevati si registrano comunque a Milano (+26,8%) e a Torino (+28,6%).
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui