Carrello 0
Ai maestri: uno scrigno di mondi passati
CASE & INTERNI

Ai maestri: uno scrigno di mondi passati

Un viaggio attraverso il "saper fare" di una volta, nel cuore dei sassi di Matera

24/05/2019 - Per metà costruito e per metà scavato, “Ai maestri”, situato nel nucleo antico del sasso Barisano a Matera, si compone di quattro camere ed un bistrò. La struttura, formata da parti costruite in blocchi di tufo e parti ricavate scavando nella calcarenite, genera una diversità che restituisce ad ogni singolo ambiente la propria unicità. Stanze tutte diverse tra loro, ognuno con i propri dettagli che rievocano un passato che non c’è più ma che è diventato tradizione.

Il progetto, firmato mancastudio, ha seguito un intervento di restauro minuzioso e rigoroso che, ha riportato alla luce le texture delle antiche murature e ripristinato le vecchie scale che mettevano in comunicazione ambienti oramai dimenticati, il tutto rispettando la composizione architettonica originaria del luogo.

“Qui vi si racconta non solo il luogo, ma si è voluto raccontare e interpretare quelli che erano gli antichi mestieri di questo territorio. Il concept progettuale, nasce proprio dalla volontà di raccontare il saper fare del passato rappresentandolo tramite la metafora del telaio che, intrecciando i fili, genera una trama che unisce sotto un unico filo conduttore gli oggetti del passato riadattati ed il vivere contemporaneo”, spiegano i progettisti. 

Questa trama di fili ci accompagna in un viaggio senza interruzione di continuità attraverso i vari ambienti, colmi di oggetti che testimoniano la grande abilità dei maestri di una volta. Alcuni di questi manufatti sono stati ristudiati ed adeguati alla nuova funzione ricettiva. In questo modo le vecchie anfore che servivano al trasporto dell’acqua diventano dei lavabi, le caratteristiche “mollette” in legno, a forma cilindrica, che unite a fili elettrici neri rievocano l’immagine folcloristica dei cavi utilizzati per stendere il bucato, diventano delle affascinanti lampade. Tutto qui è fatto a mano compresi gli arredi realizzati da sapienti artigiani.
I materiali e i colori utilizzati per l’arredo rispondono alla tradizione povera dell’antica città, legno, ferro e pietra tutti materiali ricorrenti nelle vecchie abitazioni dei sassi.
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Sblocca Cantieri e Decreto Crescita, cosa ne pensi? Partecipa