Carrello 0
FOCUS

Pareti mobili e divisori, ecco come organizzare case e uffici in modo smart

di Alessandra Marra
Commenti 6766

Le soluzioni in vetro, legno e metallo per separare gli ambienti di vita e gli spazi di lavoro

Vedi Aggiornamento del 18/04/2019
Commenti 6766
04/04/2019 – Il restyling degli ambienti interni spesso passa attraverso una nuova distribuzione degli spazi; oggi, però, sempre più progettisti optano per pareti divisorie molto sottili e poco ingombranti o soluzioni fluide attraverso pareti mobili.  

In questi casi le soluzioni tecnologiche e l’arredamento devono essere ponderati e pianificati in modo tale da rendere l'ambiente funzionale e confortevole. Ecco una panoramica su alcune soluzioni semplici, veloci e poco impattanti per sfruttare al massimo lo spazio vitale.
 

Pareti mobili

Per la casa si opta soprattutto per soluzioni in legno; ad esempio, c’è ANTHEA di Boffi, un sistema di interpareti scorrevoli e rotanti da pavimento a soffitto, auto portanti. 


Tra le soluzioni in legno c’è FLECTO di MOVI ITALIA, un sistema di ante scorrevoli e pieghevoli, disponibili in diverse finiture legno oppure laccate, con sistema di scorrimento autoportante o a soffitto con binario a terra. Ideale per ricreare spazi lineari o in nicchia, anche di notevoli dimensioni.

 
Un altro esempio è SHIFT di Porro una partizione architettonica che scivola su un binario a terra calpestabile e che non richiede opere murarie.

 
Le parteti divisorie possono anche essere a tutta altezza e avere la funzione di porte; è questo il caso della Porta a Bilico Verticale FILO 10 di Linvisibile realizzata con un pannello dello spessore di 10 cm che, grazie ad un sofisticato sistema di perni a scomparsa, può aprirsi girando su se stessa con differenti gradi di apertura.


Per organizzare lo spazio in modo fluido si può optare per le pareti manovrabili residenziali come PMR – LIGHT di ANAUNIA che permette configurazioni diverse del vivere e garantisce elevati standard acustici e adeguata resistenza al fuoco.

 
Tra le pareti divisorie scorrevoli in vetro e alluminio c’è DELINEO INDUSTRIAL di FERREROLEGNO che è utilizzata soprattutto per separare con leggerezza e luminosità, la cucina dalla zona living.

 
Un altro esempio di parete mobile in alluminio è CANCETTA di Sanwa Company un elemento divisorio modulare in alluminio dal design in stile industriale che può essere utilizzato in diversi modi e in diversi tipi di spazi.


Le soluzioni in vetro offrono una buona soluzione soprattutto per gli uffici; ad esempio, RF Parete di corridoio di BENE è un sistema divisorio che permette il contatto visivo e crea una continuità di stile tra la struttura dell’edificio e l’arredamento.

 
Tra le soluzioni in vetro per uffici c’è I-WALLSPACE di FANTONI che rappresenta il perfetto connubio tra esigenze tecniche e soluzioni di alto valore estetico: è versatile nella progettazione, attrezzabile e strutturato per il passaggio dei cavi, acusticamente studiato grazie alla possibilità di integrazione con sistemi fonoassorbenti.


Si può anche optare per le soluzioni scorrevoli insonorizzate semiautomatiche di Estfeller Pareti che permettono una veloce movimentazione e posizionamento di ciascun elemento della parete.

 
Tra le pareti manovrabili in vetro che delimitano lo spazio interno da quello esterno c’è GEZE MSW di GEZE con struttura modulare che consente l'impiego degli elementi più diversificati del sistema con diverse funzionalità.

 
PARETI MOBILI >>VEDI TUTTE
 

Divisori

Tra i pannelli divisori fonoassorbenti modulari c’è BuzziBlinds Classic di BuzziSpace, un paravento acustico a rotazione che prende ispirazione dall'architettura moderna.

 
Nel caso si voglia optare per divisori vegetali c’è G-DIVIDER di GREEN MOOD, un pannello ricoperto di muschio contenuto all'interno di una struttura metallica di forma ovale, progettato per fungere da divisorio spaziale ed è ideale per l'inserimento in ampi spazi interni come uffici open space, aree di ricevimento, sale conferenze e sale per eventi.

 
Tra i divisori contenitori c’è SOFTWALL di B&B Italia che suddivide e contiene, ha una presenza morbida e scultorea ed è pensato per esporre e ospitare gli oggetti di cui abbiamo bisogno solo occasionalmente.

 
DIVISORI >> VEDI TUTTI
 
 

Pannelli chiudi-vano

Tra i pannelli chiudi-vano c’è ESSENTIAL Little di Scrigno, un sistema di sportelli, ideati con il Sistema Porta-Parete, che non richiedono l’utilizzo di cornici coprifilo, con cerniere a scomparsa con aperture a 90°. Possono essere installati in pareti di qualsiasi spessore sia in muratura sia in cartongesso.

 
Un altro esempio è SYNTESIS® TECH di Eclisse che include soluzioni scorrevoli a scomparsa prive di cornici esterne, soluzioni per porte battenti filo muro, e un innovativo profilo battiscopa, in un sistema completo e modulare per la progettazione di pareti completamente lisce.

Tra le soluzioni per muratura e cartongesso c’è WALLDOOR di Bertolotto Porte, un innovativo sistema di chiusura ad ante filo muro per piccoli e grandi vani con telaio in alluminio incassato ricrea un effetto invisibile sulla parete. Una soluzione per ottenere nuovo spazio dove apparentemente non ce ne sarebbe.


PANNELLI CHIUDI-VANO >> VEDI TUTTI
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
QUIZ Bonus Casa: quanto li conosci? Partecipa