Carrello 0
PROFESSIONE

Ministero della Giustizia: ‘compenso minimo garantito per i professionisti’

di Rossella Calabrese
Commenti 12518

Ieri nuovo incontro tra il Sottosegretario Morrone e i Consigli Nazionali. A breve tavolo tecnico per attuare la legge sull’equo compenso

Vedi Aggiornamento del 04/04/2019
Commenti 12518
03/04/2019 - Attivare prossimamente un tavolo tecnico al fine di arrivare a un perfezionamento organico della misura dell’equo compenso. È questo l’impegno preso ieri dal Sottosegretario al Ministero della Giustizia con delega alle professioni, Jacopo Morrone, al termine dell’incontro con i Consigli Nazionali degli Ordini e Collegi professionali.
 
Dopo un confronto con i rappresentanti dei Consigli Nazionali, che hanno illustrato le posizioni delle diverse professioni, il Sottosegretario si è impegnato ad attivare il tavolo.

“Da subito un tavolo tecnico al Ministero - scrive Morrone su Facebook - per eliminare criticità ed assicurare ai liberi professionisti, soprattutto i più giovani, un compenso minimo garantito e permettere così di avviare o svolgere in modo onesto e professionale la propria attività a servizio dei cittadini”.
 
“L’equo compenso - ricorda la Rete Professioni Tecniche in una nota - è divenuto  legge nel 2017, grazie al determinante impegno della Rete Professioni Tecniche e del Comitato Unitario delle Professioni”.
 
“I lavori del costituendo tavolo tecnico - aggiunge RPT - partiranno dall’esigenza di rafforzare l’istituto dell’equo compenso, con l’obiettivo di estenderne l’efficacia a tutti i rapporti attualmente non inclusi, e attivando misure di monitoraggio sulla sua effettiva applicazione, sia in ambito pubblico che privato”.
 
Ricordiamo che un primo incontro tra il Sottosegretario Morrone e i professionisti si è tenuto nel novembre 2018: in quella occasione Morrone assicurò ai rappresentanti degli Ordini e Collegi professionali che il Governo avrebbe messo a punto entro maggio 2019 alcuni provvedimenti normativi finalizzati a migliorare le condizioni di lavoro dei professionisti e, in particolare, ad applicare il principio dell’equo compenso.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
QUIZ Bonus Casa: quanto li conosci? Partecipa