Carrello 0
LAVORI PUBBLICI

Via libera del Mibac al Piano ‘Grandi Progetti Beni Culturali 2020’

di Rossella Calabrese
Commenti 4329

46 milioni di euro per tre progetti in Campania e in Lombardia. Regioni contrarie

Commenti 4329
24/05/2019 - Il Ministro dei Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli, ha firmato il decreto di approvazione del Piano Strategico ‘Grandi Progetti Beni Culturali 2020’. Lo fa sapere il Ministero dei Beni e le Attività Culturali (Mibac) con un comunicato del 20 maggio scorso.
 
Il Piano stanzia 46 milioni di euro per tre progetti da realizzare in Campania e in Lombardia. In particolare, vengono destinati circa 11 milioni di euro al “Progetto di Ampliamento Ipogeo per la realizzazione del Museo Permanente del Design italiano” a Milano; 30 milioni al “Grande progetto per la valorizzazione del Museo e Real Bosco di Capodimonte - Campus e la realizzazione cabinet delle porcellane” a Napoli e 5,2 milioni al progetto “Reggia in arte e design” della Reggia di Caserta. 
 

Dalle Regioni parere negativo al Piano

Il Mibac non ha coinvolto le Regioni in vista della scelta delle proposte da fare per l’individuazione dei beni o siti da inserire nel Piano Strategico ‘Grandi Progetti Beni Culturali 2020’. Con questa motivazione le Regioni hanno espresso parere negativo sul Piano.
 
“Sebbene le Regioni e le Province autonome - si legge nel parere del 9 maggio scorso - avessero in passato lamentato il mancato coinvolgimento nella definizione degli interventi da finanziare, raccomandando per il futuro un loro tempestivo interessamento, non vi è stato l’auspicato coinvolgimento”.
 
“Le Regioni e gli enti territoriali, infatti, non sono stati coinvolti dagli organi centrali e periferici dello Stato in vista della scelta delle proposte da fare per l’individuazione dei beni o siti da inserire nel Piano Strategico Grandi Progetti beni Culturali 2020”.
 
Le Regioni valutano comunque positivamente l’impegno di portare a conoscenza delle Regioni e degli Enti locali, in occasione della prossima programmazione del Piano, la circolare per l’individuazione degli interventi prevedendo al contempo l’acquisizione di un parere di competenza della Conferenza Unificata.
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa