Carrello 0
RISPARMIO ENERGETICO

Fondo nazionale per l’efficienza energetica, via alle domande

di Rossella Calabrese
Commenti 4929

Online la piattaforma di Invitalia dedicata a imprese, ESCO e PA. Disponibili 310 milioni di euro

Commenti 4929
20/05/2019 - Online dalle 12.00 di oggi, sul sito di Invitalia, la piattaforma per la presentazione delle domande di agevolazione al Fondo Nazionale per l’Efficienza Energetica.
 
Nei giorni scorsi è stato registrato dal Corte dei conti il decreto interministeriale 5 aprile 2019 che detta le modalità operative per la presentazione delle domande.
 

Fondo Nazionale per l’Efficienza Energetica: 310 milioni di euro

Il Fondo è finalizzato a sostenere gli interventi di efficienza energetica su edifici, impianti e processi produttivi realizzati da imprese, ESCO (Energy service company) e Pubblica Amministrazione.
 
Il Fondo prevede l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato e/o la concessione di garanzie su singole operazioni di finanziamento.
 
La dotazione finanziaria del Fondo, pari a 310 milioni di euro, mobiliterà un volume di investimenti nel settore dell’efficienza energetica di oltre 1,7 miliardi di euro.
 

Il Fondo Nazionale per l’Efficienza Energetica, cosa finanzia

Il Fondo ha l’obiettivo di favorire il finanziamento di interventi necessari per il raggiungimento degli obiettivi nazionali di efficienza energetica attraverso: la riduzione dei consumi di energia nei processi industriali; la realizzazione e il potenziamento di reti e impianti di teleriscaldamento e teleraffrescamento; l’efficientamento di servizi ed infrastrutture pubbliche; la riqualificazione energetica degli edifici.
 
Il Fondo, di natura rotativa, si articola in due sezioni:
- la seconda per l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato pari al 70% delle risorse disponibili (di cui il 20% riservato agli interventi a favore delle Pubbliche Amministrazioni);
- la prima per la concessione di garanzie su operazioni di finanziamento pari al 30% delle risorse disponibili (di cui il 30% riservato agli interventi riguardanti reti o impianti di teleriscaldamento e raffrescamento).
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Cosa è cambiato con il decreto SCIA 2? Rispondi al quiz! Partecipa