Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
PROFESSIONE Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
AZIENDE

Economia circolare: uno sguardo al futuro

di LINK industries

08/07/2019 - Link ha partecipato recentemente all' workshop “RIFIUTI, NON RIFIUTI OPPORTUNITA' E CRITICITA'” organizzato da CEPRA srl presso Confindustria Emilia, a Bologna.
 
Spinti dalla volontà di conoscere sempre più il modello di Economia Circolare fondamentale oggi per garantire una disponibilità sostenibile di materie prime ed una industrializzazione che si coniughi con il raggiungimento di obiettivi ambientali condivisi.
L'Economia Circolare è definita come la quarta rivoluzione industriale, assieme all'Industry 4.0, strutturandosi come un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi.

Secondo la definizione della Ellen MacArthur Foundation l’economia circolare «è un termine generico per definire un’economia pensata per potersi rigenerare da sola. In un’economia circolare i flussi di materiali sono di due tipi: quelli biologici, in grado di essere reintegrati nella biosfera, e quelli tecnici, destinati ad essere rivalorizzati senza entrare nella biosfera». 
La base del concetto di circolarità è quello di ridurre i consumi di materia prima, progettando prodotti con una obsolescenza a lungo termine e con una semplice manutenzione a costi inferiori, impiegando sempre più materiali sostenibili e innovativi, riutilizzati in modo da non perdere l’energia spesa per generare quel prodotto.

Il modello economico tradizionale lineare “take-make-dispose” si basa al contrario sull’accessibilità di grandi quantità di risorse ed energia ed è sempre meno adatto alla realtà in cui ci troviamo ad operare, ponendo quindi, come necessaria, la transizione verso un modello che sappia cogliere ogni opportunità per limitare il dispendio di materia ed energia.
Il 2019 sarà l’anno dell’Economia Circolare, in cui l’Unione Europea è decisa ad attuare una nuova agenda di misure ad hoc per salvaguardare il pianeta dalla massa di rifiuti presenti.

Pensare al  Prodotto come servizio, per usufruire dell’azione che è in grado di compiere rispetto al suo possesso; prevedere la sua Rigenerazione e catena di produzione circolare quale vero e proprio re-manufacturing effettuato in fabbriche di rigenerazione dei materiali; puntare sull’ Upcycling quale nuovo ciclo della materia che dà valore allo scarto di produzione, senza perdita di energia; implementando la Life-extension proponendo sul mercato oggetti con durata di vita superiore a prezzo maggiorato sono i principi cardine dell’economia circolare.
Operando in questo modo si estende il ciclo di vita dei prodotti, contribuendo a ridurre i rifiuti al minimo e generando contestualmente ulteriore valore per una crescita globale consapevole.

LINK industries su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Partecipa