Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Concorso per 120 ingegneri e geologi al MIMS, pubblicato il bando
PROFESSIONE Concorso per 120 ingegneri e geologi al MIMS, pubblicato il bando
AZIENDE

La decentralizzata Alpac è la più vantaggiosa

di Alpac

Presentato il primo studio comparativo sulla ventilazione

10/07/2019 - AI Studio, importante realtà torinese specializzata nella consulenza, gestione e applicazione degli standard di sostenibilità negli edifici, ha recentemente presentato la prima analisi comparativa tecnico-economica sulla Ventilazione Meccanica Controllata.

Lo studio ha preso in esame tre differenti tipologie di VMC disponibili sul mercato – centralizzata, canalizzata autonoma e puntuale Compact Alpac, tutte con e senza deumidificazione – mettendone a confronto performance e costi in diversi contesti abitativi (bilocali, trilocali, villette e edifici multi-alloggio fino a 64 unità) e diverse città italiane (Milano, Bolzano, Roma, Palermo).

Gli indicatori economici valutati sono stati principalmente tre: il valore attuale netto (VAN) calcolato per i primi 15 anni di vita dei sistemi, i costi di costruzione (opere impiantistiche e edili, sia condominiali che nell’alloggio e perdita di superficie vendibile per cavedio) e i costi di conduzione (energia elettrica e termica per la ventilazione, energia elettrica per la deumidificazione e manutenzione, anche straordinaria). In ognuna delle situazioni analizzate la VMC Compact Alpac, con o senza deumidificatore, è stata confermata la soluzione più vantaggiosa.

“Siamo molto orgogliosi di essere stati inclusi in questo importante studio, il primo a fare una comparazione così completa tra i diversi sistemi di ventilazione presenti sul mercato”, ha commentato Luciano Dalla Via, Amministratore Unico del Gruppo Alpac. “I risultati sono interessanti soprattutto per quanto concerne l’aspetto economico: viene accertato, infatti, che scegliere una soluzione “inseguendo” il risparmio spesso comporta costi maggiori nel tempo. Questa analisi ha dimostrato che, nonostante progettare e costruire eco-sostenibile possa sembrare costoso, si tratta in realtà di un investimento intelligente nel lungo periodo, sia in termini ambientali che economici”.

La qualità dell’aria negli ambienti indoor, infatti, è un tema sempre più discusso e centrale, in quanto fattore fondamentale nella salubrità degli ambienti domestici e di lavoro. Sempre di più oggi i progettisti si interrogano su come “proteggere” le abitazioni dagli agenti inquinanti, dai pollini e da batteri presenti nell’aria sia interna che esterna, studiando sistemi di ventilazione che consentano il corretto e continuo ricambio dell’aria anche a finestra chiusa evitando così anche l’accumulo di umidità e la formazione di muffe.

Il Gruppo Alpac – già leader nel settore della corretta gestione del foro finestra e del benessere indoor – da diversi anni si è aperto al mondo della ventilazione, considerandolo un mercato di vitale importanza per migliorare la qualità della vita delle persone all’interno delle proprie case e luoghi di lavoro. Una mission, quella del Gruppo, che è stata ulteriormente avvalorata proprio dai risultati di questa analisi.

ALPAC S.r.l. Unipersonale su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui