Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus facciate, ecco la Guida
NORMATIVA Bonus facciate, ecco la Guida
CONCORSI

YAC dà il via al contest 'Sport Citadel'

Un'acropoli dell’agonismo alle porte di Torino

05/07/2019 - L’attesa, il silenzio, l’ovazione. Cambiano gli spettacoli, ma la passione delle folle, ammassate sugli spalti delle arene di ogni tempo, pare riproporsi inalterata nel corso dei millenni.
Stadi, palasport, e arene sportive hanno a che vedere con i propri antesignani greci o latini più di qualunque altra architettura mai eretta da mani d’uomo. Poiché lo sport è una metafora della vita, e la vita è, da sempre, un avvicendarsi di sfide e confronti, vittorie e sconfitte.

L’agonismo è fra le impronte chiave della biologia umana: la vita stessa è competizione per la sopravvivenza. Per questo il gesto dell’architetto che si trovi a disegnare un’area sportiva è un gesto antico, un gesto in equilibrio fra funzione e teatralità: un gesto perpetrato dai più grandi progettisti, che continua a ispirare e generare, in ogni parte del globo, alcune delle più monumentali architetture del nostro tempo.

È questo il gesto che il contest di YAC Sport Citadel” richiede ai progettisti.
Ai piedi delle Alpi e alle porte di Torino, in uno dei distretti più significativi nella storia dello sport europeo, una vasta area si appresta ad ospitare un sogno ambizioso: la nascita di un’arena e della propria cittadella dello sport.



Una vera e propria acropoli dell’agonismo, quella che Sport Citadel chiede di immaginare: punto di riferimento globale per l’esercizio, lo studio e la celebrazione delle più diverse discipline. Un luogo di vita prima che di allenamento, materializzazione di quel sogno di armonia, superamento dei limiti e tensione verso l’eccellenza che è alla base della pratica sportiva.

Una sfida unica e affascinante, poiché disegnare un’arena [per lo sport] non significa solo creare un santuario per la messa in scena dello spettacolo sportivo, ma offrire un riferimento alla collettività, un luogo in cui commuoversi e sperare, emozionarsi e gioire; un luogo nel quale migliaia di cuori possano, all’unisono, accendersi di una delle passioni che, da sempre, infiamma donne e uomini di ogni tempo: lo sport.


Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
LIGURIA, quali scenari si aprono per architetture e cantieri?? Partecipa