Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
PROFESSIONE Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
LAVORI PUBBLICI

Impianti sportivi, in arrivo nuove misure per riqualificarli

di Alessandra Marra

Accordo Cassa Depositi e Prestiti e Istituto Credito Sportivo per la costruzione, l’ampliamento e il miglioramento delle strutture

Vedi Aggiornamento del 14/04/2021
27/08/2019 – In arrivo nuovi strumenti finanziari per la costruzione, l’ampliamento e il miglioramento degli impianti sportivi italiani.
 
Questo l’obiettivo dell’accordo siglato, lo scorso 7 agosto, tra Cassa Depositi e Prestiti (CDP) Istituto per il Credito Sportivo (ICS) per lo sviluppo delle infrastrutture sportive del Paese.
 

Impianti sportivi: cosa prevede l’accordo

La collaborazione sarà in particolare dedicata alla costruzione, all’ampliamento e al miglioramento degli impianti sportivi e al sostegno di attività sociali e culturali, al fine di dare un supporto concreto ad un settore strategico per l’economia del Paese.
 
Nello specifico, con questo accordo si vuole sostenere il settore attraverso diverse modalità di intervento: dalla consulenza alla Pubblica Amministrazione per investimenti in infrastrutture sportive e culturali che prevedano anche il coinvolgimento di capitali privati, fino alla collaborazione delle attività di progettazione, sviluppo e riqualificazione di impianti, nell’ambito di più ampi progetti di rigenerazione urbana e valorizzazione di beni del patrimonio pubblico.
 
L’accordo prevede, inoltre, la configurazione di specifici strumenti finanziari e di garanzia a supporto delle imprese culturali e sociali, anche attraverso l’impiego di risorse europee, o l’utilizzo del Fondo Rotativo Imprese, gestito da CDP.
 

Impianti per lo sport: accordo per la crescita

Fabrizio Palermo, Amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti, ha commentato: “Questo accordo ci permette di consolidare la collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo e di mettere in campo diverse soluzioni a sostegno dello sport, un settore prioritario che necessita di infrastrutture sempre più moderne ed efficienti. Intendiamo, quindi, come previsto anche dal Piano Industriale 2019-2021 per lo sviluppo infrastrutturale del Paese, rafforzare il sostegno per le imprese e la pubblica amministrazione nella realizzazione di strutture sportive all’avanguardia e in linea con i migliori standard di sicurezza e di sostenibilità”.
 
Secondo l’ICS “l’accordo è il frutto di un lavoro comune con Cassa Depositi e Prestiti che nasce dalla capacità di fare sistema, adottando un modello non scontato: ascolto del territorio, analisi del contesto, concertazione con i portatori d’interesse e pianificazione degli interventi. Partecipare a progetti di rigenerazione urbana anche attraverso la riqualificazione di impianti esistenti o la realizzazione di nuove infrastrutture, sostenibili dal punto di vista sociale, ambientale e finanziario, rappresenta l’essenza della nostra missione pubblica, che la collaborazione con CDP arricchisce di nuovi contenuti già nelle fasi di elaborazione di studi di fattibilità e di progetti di valorizzazione, aprendo in Italia una nuova frontiera dello sviluppo del sistema sportivo, culturale e sociale”.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Partecipa