Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
PROFESSIONE Equo compenso dei professionisti, via libera della Camera
AZIENDE

Esperienza d’alta quota: il nuovo ristorante sull’Alpe Cermis con i rivestimenti Prefalz di PREFA

di PREFA

19/09/2019 - Realizzato in soli 5 mesi e inaugurato lo scorso dicembre 2018, il nuovo rifugio "Lo Chalet" sull’Alpe Cermis, in località Forcella di Bombasel, svetta a quota 2.170 m.

La struttura ad un piano fuori terra, è adagiata direttamente sulla pista Prafiorì ed ospita un ristorante che propone un’offerta culinaria di alto livello con 80 posti a sedere all’interno e circa il doppio sulla terrazza. Dalla sala, grazie alle ampie vetrate che caratterizzano le pareti è possibile ammirare una vista unica che spazia dalle Pale di San Martino fino alle vette della catena del Lagorai.

Il progetto di Artistudio di Fondo (TN), degli architetti Giovanni Berti e Monica Fondriest, che hanno curato anche la direzione dei lavori, ha dato forma a un corpo edilizio in stile contemporaneo, in cui gli elementi del legno e del metallo creano un dialogo dinamico con l’intorno.
 
Lo stile architettonico scelto sintetizza un’estetica moderna con la tradizione montana, interpretando l’utilizzo del legno in chiave contemporanea, abbinato al vetro e all’alluminio. Il corpo di fabbrica unico ed essenziale nelle linee, si articola in una forma irregolare della pianta, sovrastata da un’ampia copertura con sei falde che convergono in un unico punto di colmo centrale. La struttura trae dinamicità dallo scostamento geometrico tra perimetro del sedime dell’edificio e limite della copertura, un movimento che crea ampi spazi coperti sulla terrazza solarium di fronte alle vetrate, collegando in maniera evidente gli spazi interni con quelli esterni.
 
Le falde della copertura presentano pendenze diverse fra loro: un accorgimento progettuale che dona movimento sia nei prospetti che nella spazialità interna della sale ristorante. I progettisti hanno inoltre optato per una scelta in controtendenza con l’architettura montana, dotando le falde più estese del tetto di una inclinazione piuttosto bassa.

Per questo motivo ha giocato un ruolo strategico la scelta di un rivestimento in alluminio di alta qualità, come il nastro aggraffato Prefalz di PREFA, in grado di assicurare un’elevata resistenza al vento forte e carichi di neve importanti, anche in presenza di falde poco inclinate.
 
Lo stesso tipo di rivestimento in alluminio Prefalz, in una gradazione di grigio leggermente più scura rispetto a quello usato in copertura, è stato scelto per il rivestimento dei fronti nord e ovest e per quello della struttura che incornicia l’ingresso principale. Il nastro Prefalz in alluminio PREFA, materiale naturale completamente riciclabile, malleabile e facilmente lavorabile, è stato utilizzato per realizzare, oltre al rivestimento delle due facciate e della copertura, anche tutti i raccordi, le finiture e il cornicione sottotetto, le imbotti delle finestre e il rivestimento della pensilina sopra l’ingresso laterale. Anche nella scelta degli infissi, il metallo e il legno si avvicendano in un’alternanza equilibrata e originale.

La cura dei dettagli per la massima eleganza e funzionalità
Prefalz si è distinto per la sua duttilità, la facilità di lavorare, la leggerezza e per la possibilità di realizzare senza difficoltà collegamenti a prova di pioggia e neve senza utilizzare viti, colla o saldature. Molto apprezzato dai posatori della Lamtex srl con sede a Cles (TN), che ha eseguito e concluso il lavoro in tempi strettissimi in vista dell’inaugurazione, fissata in occasione delle feste Natalizie, dopo soli 5 mesi dall’inizio del cantiere.
 
Il nastro Prefalz offre molteplici opportunità creative per la realizzazione di tetti e facciate e un’ampia gamma di accessori per il completamento delle opere. Disponibile in 19 colori standard, con superficie liscia o goffrata, PREFALZ® presenta un peso contenuto, è ininfiammabile (Euroclasse A1) e la lega con cui è prodotto e la sua verniciatura sono concepiti per la lavorazione con la tecnica di aggraffatura.

I rivestimenti in alluminio PREFA sono caratterizzati da un’elevatissima resistenza al gelo, agli sbalzi termici e alla rottura, oltre ad essere inattaccabili dalla ruggine, e resistere ad aggressioni chimiche e alla corrosione. In virtù di tali prestazioni PREFA offre la garanzia di 40 anni sul materiale.

PREFA ITALIA su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Partecipa