Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Superbonus e bonus facciate, come è andata finora
MERCATI Superbonus e bonus facciate, come è andata finora
AZIENDE

La comunicazione nel punto vendita CAP Arreghini

di CAP Arreghini

06/09/2019 - Lo shopping è diventato emozionale. In un mondo dove il commercio virtuale è sempre più forte, acquistare in un negozio fisico significa oggi cercare un’esperienza da vivere, che permetta al visitatore di rimanere colpito ed emozionato da ciò che il punto vendita è in grado di offrirgli. CAP Arreghini ha saputo interpretare questa crescente esigenza attraverso la realizzazione di un nuovo concetto di punto vendita, ormai collaudato e replicato con estremo successo sia in Italia che all’estero.
 
Il layout espositivo, la possibilità di toccare con mano i prodotti applicati, gli accostamenti di colore e la comunicazione di prodotto consentono di stimolare tutti i sensi e generare una vera e propria esperienza di shopping. I prodotti sono presentati con una disposizione innovativa dove, a fianco della classica esposizione a scaffale corredata di materiali di comunicazione, vivono delle vere e proprie isole dedicate ai focus di prodotto o a particolari sistemi di applicazione come, per esempio, il sistema a cappotto, i cicli antimuffa, ecc.

Un ruolo fondamentale viene svolto dai materiali di comunicazione e promozione, indispensabili per la divulgazione dei plus di prodotto e per il posizionamento in termini di marketing. Le modalità di presentazione dei prodotti che vengono studiate per i punti vendita, infatti, sono una vetrina irrinunciabile per favorire le vendite e per generare “store traffic”.
 
I decorativi Generation Art, emozionali per antonomasia, sono valorizzati da strutture espositive dedicate che enfatizzano sia il prodotto applicato, sia il packaging, efficace mezzo di comunicazione.  

CAP Arreghini ha infatti studiato due progetti di allestimento tipo, che permettono da un lato una coerenza nell’immagine del Brand, e dall’altro la possibilità di costruire un progetto “sartoriale” che si adatti alle peculiarità di ogni realtà di vendita: l’allestimento “Galleria” e l’allestimento “Pannelli oscillanti”.

Nella prima versione i pannelli sono posizionati a muro con un’adeguata illuminazione ed una coerente esposizione dei barattoli. In corrispondenza di ogni pannello viene installato un faretto led orientabile con fascio di luce bianca per evidenziare la matericità degli effetti.
Nel secondo allestimento-tipo, le finiture possono essere visualizzate sfogliando i pannelli come le pagine di un libro. Si tratta della soluzione ideale per chi ha poco spazio e desidera esporre un alto quantitativo di finiture.

L’applicazione sia sul fronte che sul retro del pannello consente di sfruttare al meglio i piccoli spazi e creare un effetto davvero emozionante per chi si trova a “sfogliare” i pannelli. Per un’opportuna illuminazione vengono posizionati dei faretti appena sopra i pannelli, ma sotto la struttura in cartongesso nera così da non renderli visibili dall’esterno.
 
Oltre a tutto questo, CAP Arreghini offre la possibilità di realizzare il cosiddetto “CAP Wall”, ovvero un muro dedicato alla comunicazione dove il rivenditore può scrivere le informazioni che ritiene più efficaci per la sua quotidiana attività di vendita.
 
Tutto questo conferma il costante impegno di CAP Arreghini nella continua evoluzione e nel miglioramento dell’offerta, punti cardine della sua cultura d’impresa e della sua presenza nel mercato dei prodotti vernicianti fin dal lontano 1950.

CAP ARREGHINI su Edilportale.com
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus e bonus edilizi, come sta andando e cosa prevedi per il futuro? Leggi i risultati