Carrello 0
Piste prova, dove le automobili sfrecciano alla ricerca della perfezione
PROGETTAZIONE

Piste prova, dove le automobili sfrecciano alla ricerca della perfezione

di Paola Mammarella
Commenti 2747

I circuiti italiani in cui scuderie e case automobilistiche sfidano i limiti dell’ingegneria e della tecnica

Commenti 2747
09/09/2019 – La velocità affascina e appassiona milioni di spettatori, che assistono alle performance di impavidi piloti sui circuiti di tutto il mondo. Prima di arrivare in gara, ma anche sulle normali strade, automobili e moto sono sottoposte a innumerevoli test.
 
I luoghi in cui si svolgono le prove non sono così conosciuti come le piste di gara, ma nascondono un fascino particolare perché è qui che l’ingegneria e la tecnologia si sfidano, al riparo da occhi indiscreti, alla ricerca della perfezione.
 
Vediamo alcune tra le più famose piste di prova presenti in Italia.
 
Technical Center di Nardò, Lecce
La pista di prova, costruita dalla FIAT nel 1975, è stata poi venduta a Porsche Engineering. Le corsie dedicate ad auto e moto sono inclinate a tal punto che, guidando nella corsia più esterna, non si ha bisogno di sterzare per completare un giro di pista. Qui, nel 2012 hanno girato una puntata della trasmissione britannica "Top Gear".
 Foto: Nardò Technical CenterPorsche Engineering
 
Circuito di Fiorano, Modena
Questa pista fu inaugurata nel 1972 su un’area adiacente allo stabilimento di Maranello. Fu Enzo Ferrari a volerla e ad affermare “Da questo momento in poi, voglio che nessuna Ferrari affronti la pista o la produzione di serie senza che abbia superato a pieni voti l'esame Fiorano”.
 Foto: Ferrari SpA / Merlo
 
Centro sperimentale Balocco, Vercelli
È stato costruito dall’Alfa Romeo nel 1962 e oggi è di proprietà di Fiat Chrysler Automobiles. Dal 1992 si è arricchito con un anello per l’alta velocità e con curve sopraelevate con una pendenza fino al 30%. Dal 2010 ha un altro triovale con curve piatte, dedicato ai collaudi ad alta velocità di mezzi pesanti Iveco.
 Foto: Relax630 [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)]
 
Autodromo di Vairano, Pavia
È di proprietà della rivista Quattroruote, che qui ha anche il suo centro prove e la scuola "GuidaSicura". È composto da più tracciati per vari test su alta velocità, comfort, sospensioni e bassa aderenza.
 Foto: quattroruote.it
 
Pista di prova stabilimento Lingotto di Torino
É stata realizzata negli anni Venti. Si trova sul tetto dello stabilimento Fiat del “Lingotto”. Le auto possono accedervi da due rampe elicoidali. È composta da due rettilinei di oltre quattrocento metri di lunghezza, collegati da due curve sopraelevate. Dopo una ristrutturazione, è aperta al pubblico e ancora utilizzata per le presentazioni di nuove automobili.
Lo stablimento in un'immagine d'epoca.
 Foto: Simone at Italian Wikipedia. [CC BY 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)]

Un particolare della pista
 Foto: SurfAst [CC BY-SA 3.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)]
 
Circuito di Siracusa
Realizzato negli anni Cinquanta, vi si sono svolte gare di Formula 1 non valide per il campionato del mondo di tale categoria e il Gran Premio di Siracusa. Le competizioni si sono svolte fino alla fine degli anni Sessanta, poi la pista è stata usata solo per test e collaudi. Oggi qui si respira un’atmosfera spettrale. Dal 2013 sono ripresi i lavori di ammodernamento per la realizzazione di un autodromo da destinare alle competizioni.
 Foto: Google maps
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Il programma del Governo Conte bis. Come realizzarlo? Partecipa