Carrello 0
Ieri edifici militari, oggi patrimonio da scoprire
AMBIENTE

Ieri edifici militari, oggi patrimonio da scoprire

di Paola Mammarella
Commenti 2044

Tunnel, fari, caserme e cantieri navali sono visitabili il 12 e 13 ottobre per le Giornate FAI d’Autunno

Commenti 2044
07/10/2019 – Sul mare o sotto la terra, piccoli o imponenti. Sono edifici nati a scopi difensivi, che conservano la loro vocazione o si sono trasformati negli anni per ospitare attività più redditizie. Tutti testimoniano l’ingegno del passato e l’applicazione delle tecniche militari dell’epoca.
 
Vediamone alcuni, aperti sabato 12 e domenica 13 ottobre per le giornate FAI d’autunno.
 

Arsenale militare marittimo, La Spezia

Quest’anno l’arsenale compie 150 anni. Un lungo periodo in cui ha trasformato lo sviluppo urbanistico, etnico e demografico della città. Qui si potranno visitare i vecchi luoghi operativi, gli elicotteri e visionare gli studi di Mariteleradar, centro di ricerca per onde elettromagnetiche, radar e sistemi di comunicazione provenienti dall’Istituto Vallarani di Livorno.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano

Qui un’immagine d’epoca.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Ex gallerie Caproni, Predappio – Forlì Cesena

Negli anni Trenta, su volere di Mussolini venne realizzata una fabbrica aeronautica, diretta dall’ingegnere Gian Battista Caproni, e dotata di tunnel in cemento armato, dove trasferire le lavorazioni in caso di bombardamento. I tunnel sono ancora in funzione. Qui, sotto la direzione dell’Alma mater Studiorum di Bologna si studiano fenomeni di aerodinamica e fluidodinamica, tra cui le turbolenze degli aerei.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

MV Agusta Motor, Varese

Ex hangar del reparto idrovolanti di Aermacchi dove si producevano elicotteri dal 1907.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano

Dalla seconda guerra mondiale in poi, l’azienda si è dedicata alla produzione di motociclette. Durante la visita si seguiranno le fasi dalla produzione ai test per l’omologazione e la messa in strada.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Batteria militare Talmone, Palau – Sassari

Questa antica roccaforte difensiva, arroccata sulle rocce, faceva parte di un sistema difensivo realizzato nel Settecento per controllare l’arcipelago de La Maddalena.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Semaforo di Guardia Vecchia, La Maddalena – Sassari

Oggi ospita un moderno strumento di gestione del traffico marittimo nelle Bocche di Bonifacio, che separano la Sardegna dalla Corsica. Si trova in un forte realizzato a inizio Ottocento per difendersi dagli attacchi della Francia napoleonica.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Caserma Chiaffredo Bergia, Bari

La caserma è stata realizzata negli anni Trenta, su progetto dell’architetto Cesare Bazzani, e intitolata al capitano che sconfisse i briganti in attività tra Abruzzo e Puglia.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano

Gli angoli sono arricchiti da statue bronzee raffiguranti le virtù militari. Nella storia militare, la caserma è celebre per aver opposto strenua resistenza ai nazisti dopo l’armistizio.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 

Caserma dei Corazzieri del Quirinale, Roma

Non ha bisogno di presentazioni questa caserma, sede della guardia d’onore del Presidente della Repubblica.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 
Oltre agli ambienti militari, qui si trovano siti archeologici, come le mura serviane e un ninfeo di epoca neroniana.
 Foto: Fondo Ambiente Italiano
 
© Riproduzione riservata

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Manovra 2020, Decreto Clima, Bonus casa. Quali sono le misure più urgenti? Partecipa