Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus mobili, niente sconto in fattura e cessione del credito
NORMATIVA Bonus mobili, niente sconto in fattura e cessione del credito
AZIENDE

BASF investe 20 milioni di euro per sviluppare le tecnologie del riciclo chimico

di BASF

Commenti 1174
11/10/2019 - Nel 2018 BASF ha lanciato il progetto ChemCyclingcon l’obiettivo di utilizzare i rifiuti in plastica come risorsa, creando valore per l’ambiente, la società e l’economia. Si tratta di un modo innovativo per riutilizzare i rifiuti in plastica che attualmente non sono riciclabili, come la plastica mista o sporca. A seconda dei paesi, questo tipo di plastiche di solito viene inviato nelle discariche o bruciato con recupero di energia, ma il riciclo chimico offre un’ulteriore possibilità: utilizzare queste plastiche tramite i processi termochimici per produrre gas di sintesi o olii.
Questi, a loro volta, sono materie prime che possono essere usate come base nella produzione di BASF, andando così a sostituire in parte le risorse fossili.

BASF utilizza, all’inizio della produzione Verbund, un olio derivante da rifiuti in plastica grazie ad un processo di oliatura. In alternativa, si può utilizzare il gas di sintesi realizzato sempre con rifiuti in plastica.
 
Le significative potenzialità del riciclo chimico sono confermate anche da uno studio di McKinsey pubblicato a dicembre 2018: infatti, se processi di riciclo già consolidati vengono uniti a processi innovativi come il riciclo chimico, gli esperti ritengono possibile raggiungere entro il 2030 una percentuale di riutilizzo e riciclo della plastica a livello mondiale pari al 50% (oggi è al 16%). La quota di riciclo chimico potrebbe aumentare dall’1% attuale fino al 17% circa, il che equivale a riciclare circa 74 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica.

Per ulteriori informazioni su ChemCycling

BASF Construction Chemicals Italia su ARCHIPRODUCTS
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui

x Sondaggi Edilportale
Superbonus 110%, come sta andando e cosa ci aspetta? Partecipa